I vincitori del Photo Contest La Venaria Reale 2021

La IV edizione del Photo Contest La Venaria Reale, che permette agli iscritti di muoversi nella Reggia e nel suo complesso (e quest'anno anche nell'adiacente Castello della Mandria) con poche limitazioni, per fotografare i suoi luoghi secondo la propria sensibilità e i propri gusti, è stata un successo. I 200 posti sono stati raggiunti in solo 39 secondi dall'apertura delle iscrizioni, per darvi un'idea di quanto la manifestazione sia ormai un punto fermo per gli appassionati e quanto fotografare la residenza sabauda sia un obiettivo ambito. Le foto vincitrici del 1° Premio del concorso (sin) e del 2°, firmte rispettivamente da Riccardo Bussano e Luca Prin Svoltasi tra giugno e luglio, la competizione ha adesso i suoi vincitori, che si sono aggiudicati premi per un valore totale di 2000 euro (e finalmente si parla di premi in denaro). La Giuria, composta da Guido Curto, Direttore Consorzio delle Residenze Reali Sabaude, in qualità di esperto di museologia, Massimo

Un'aiuola di piracanta abbellisce piazzetta IV marzo

Nel cuore di Torino, c'è uno slargo, che non è una piazza vera e propria e non ha una forma regolare, e vorrei ben vedere, essendo un incrocio di vie di provenienza non ortogonale. E nonostante queste forme non convenzionali nella città che meglio conserva il reticolo romano nel suo impianto storico, piazzetta IV marzo ha un fascino introvabile in altri luoghi cittadini: una mescola di stili che si rifanno al Medioevo e richiamano un po' il Rinascimento (siamo pur sempre a pochi passi dal Duomo, unico edificio torinese che richiama nelle forme il Rinascimento fiorentino), un invito all'aria aperta dai dehors dei locali, sempre più numerosi, e dagli alberi del giardino centrale. Impossibile passare in piazza IV marzo e rimanere immuni al suo fascino.

La piracanta in largo IV marzo La piracanta in largo IV marzo

Ed è questo cuore della città che oggi si è arricchito di bellezza. Nell'angolo orientale del giardino, quello che guarda verso la Cattedrale, i tecnici del Comune hanno messo a dimora 250 arbusti di piracanta, una pianta sempreverde molto apprezzata nella composizione dei perimetri delle aree verdi perché non solo permette di delimitare gli spazi, ma anche perché è semplice da coltivare e da mantenere, essendo molto resistente. Una caratteristica che sarà bello osservare nei prossimi mesi è che fiorisce in primavera ed estate con piccoli fiori bianchi e poi in autunno si riempie di piccole bacche rosse e tonde: queste siepi saranno insomma un bell'angolo di colore in largo IV marzo.

La nuova aiuola nasce grazie alla donazione dell'associazione Porta Doranea e all'autotassazione di residenti e commercianti, decisi a migliorare l'aspetto del giardino centrale. Grazie a tutti loro.


Commenti