Tre visite al cantiere di restauro della Fontana del Nettuno di Villa della Regina

L'ingresso a Villa della Regina, la residenza sabauda più panoramica di Torino, avviene attraverso un lungo viale, in salita, chiuso dal grandioso Grand Rondeau, al cui centro c'è la Fontana del Nettuno. È affiancata da due monumentali scalinate laterali simmetriche, disposte a tenaglia, mentre lo sguardo è già attirato dalla villa, finalmente a due passi. Le simmetrie scenografiche, l'asse visuale, la meraviglia sono tutti elementi del barocco torinese che trovano espressione in questa residenza. Saranno ancora più leggibili dopo il restauro delle sculture della fontana, che parte in questi giorni e che avviene grazue al lavoro degli studenti del primo anno del settore di specializzazione in Materiali lapidei e derivati; Superfici decorate dell'architettura del Corso di Laurea magistrale in Conservazione e Restauro dei Beni Culturali dell'Università degli Studi di Torino, in convenzione con la Fondazione Centro Conservazione e Restauro "La Venaria Reale&q

Salone del Libro 2018: istruzioni per l'uso

Il programma è così intenso, così ricco di eventi, che non vi suggerirò incontri, letture o dibattiti da non perdere: continuano ad arrivarmi email di calendari di incontri ed eventi organizzati da editori, associazioni, enti culturali e non, così tanti da perdersi, essendo impossibile seguirli tutti. Questo è una sorta di vademecum, di istruzioni dell'uso per il Salone del Libro 2018.

Vigilia del Salone. Stasera il Salone del Libro vivrà un'anteprima alle OGR – Officine Grandi Riparazioni (corso Castelfidardo 22). Alle ore 19 ci sarà l'inaugurazione della mostra-installazione dedicata alle Cinque domande che danno vita al tema conduttore di questa 31° edizione, Un giorno tutto questo; alle ore 19.45 ci sarà una lettura di pagine da Henry David Thoreau di Paolo Cognetti, sarà l'inaugurazione del programma Festa Mobile del Salone. Entrambi gli eventi sono a ingresso libero, ma con prenotazione obbligatoria, con biglietti su Eventbrite: qui la prenotazione per l'inaugurazione della mostra e qui per la lettura di Paolo Cognetti (anche se ci sono la stessa foto e lo stesso titolo a illustrare la pagina, gli eventi per cui prenotare sono diversi). Alle ore 21, uno dei grandi eventi del Salone: a 40 anni esatti dall'assassinio di Aldo Moro, il Salone del Libro ha organizzato lo spettacolo Con il vostro irridente silenzio, un recital di Fabrizio Gifuni che ha scelto i testi dalle lettere dalla prigionia e dal memoriale dello statista ucciso dalle Brigate Rosse, con la collaborazione di Christian Raimo e la consulenza storica di Francesco Biscione e Miguel Gotor. L'ingresso allo spettacolo è gratuito, le prenotazioni online a 5 euro su VivaTicket sono chiuse, dalle ore 20.15 saranno in distribuzione gratuitamente i biglietti rimasti.

Inaugurazione del Salone. Il Salone sarà inaugurato domani, 10 maggio 2018, alle ore 10.45, con il taglio del nastro davanti alla Sala Gialla di Lingotto Fiere e, dopo i saluti e gli interventi di rigore, dalla lectio magistralis dello scrittore spagnolo Javier Cercas dal titolo E pluribus unum: l'Europa e l'eroismo della ragione; l'ingresso all'evento è aperto a chiunque possieda il biglietto, ma è obbligatoria la prenotazione nominativa online, fino a esaurimento posti, a questo link.

Anniversari e focus. Il Salone del Libro apre ricordando i 40 anni dall'assassinio di Aldo Moro, ma nel suo programma celebra numerosi anniversari, a cominciare dai 50 anni dal Maggio francese, avendo la Francia come Paese ospite. Anime Arabe celebra i 40 anni dalla pubblicazione di Orientalismo di Edward Said, uno dei più importanti intellettuali arabi del Novecento. Si ricorderanno anche i 40 anni dalla Legge Basaglia, che abolì i manicomi e Solo Noi Stesse, la sezione del pensiero femminile, riflette su #MeToo e rende omaggio a Simone Weil.

Salone Off. Con oltre 500 eventi, il Salone Off è diventata ormai una kermesse indipendente dal Salone, capace di coinvolgere l'intera città e la sua prima cintura, portando autori, cultura e musica, cinema in librerie, biblioteche, locali vari. Arriverà anche nelle carceri, con Voltapagina. Il programma completo è a questo link.

Metro Poetry. Nell'ambito del Salone Off, ma meritava una segnalazione a parte, Metro Poetry porta la poesia nelle stazioni della metropolitana di Torino: tra una canzone e l'altra, alla radio potrete ascoltare i versi dei poeti più amati, letti da attori e persone comuni; un modo come un altro per riflettere sulla bellezza e la potenza della parola e della poesia, mentre si aspetta il treno e si corre sulle scale mobili.

Biglietti e orari. Dal 10 al 14 maggio 2018, il Salone del Libro sarà aperto tutti i giorni dalle ore 10 alle 20, al Lingotto, in via Nizza 280 (dopo le ore 20, chiude il Lingotto e inizia il Salone Off). È raggiungibile facilmente dalle stazioni ferroviarie con la linea 1 della Metropolitana, fermata Lingotto (capolinea), mentre dalla Stazione del Lingotto si arriva con il bus 18, direzione centro (piazza Sofia il capolinea), oppure a piedi dalla Passerella Olimpica. Il biglietto costa 10 euro, con abbonamento a 25 euro per tutti e 5 i giorni del Salone; 8 euro per i giovani dai 7 ai 26 anni, 2,50 euro per 3-6 anni. Tutte le info, anche per l'acquisto online su www.salonelibro.it.


Commenti