Tre visite al cantiere di restauro della Fontana del Nettuno di Villa della Regina

L'ingresso a Villa della Regina, la residenza sabauda più panoramica di Torino, avviene attraverso un lungo viale, in salita, chiuso dal grandioso Grand Rondeau, al cui centro c'è la Fontana del Nettuno. È affiancata da due monumentali scalinate laterali simmetriche, disposte a tenaglia, mentre lo sguardo è già attirato dalla villa, finalmente a due passi. Le simmetrie scenografiche, l'asse visuale, la meraviglia sono tutti elementi del barocco torinese che trovano espressione in questa residenza. Saranno ancora più leggibili dopo il restauro delle sculture della fontana, che parte in questi giorni e che avviene grazue al lavoro degli studenti del primo anno del settore di specializzazione in Materiali lapidei e derivati; Superfici decorate dell'architettura del Corso di Laurea magistrale in Conservazione e Restauro dei Beni Culturali dell'Università degli Studi di Torino, in convenzione con la Fondazione Centro Conservazione e Restauro "La Venaria Reale&q

Quando in piazza Bodoni c'era il mercato dei combustibili

La Torino com'era regala anche curiosità come questa. Fino agli anni '20 del Novecento, in piazza Bodoni c'era un edificio più basso del Conservatorio, una tipica architettura mercatale, con l'area centrale sottolineata da un piccolo timpano triangolare. Era il mercato dei combustibili e fu abbattuto negli anni 20. Al suo posto, il Conservatorio Giuseppe Verdi, più alto, più monumentale, con una facciata neobarocca, con portico e timpano centrali, a sottolineare l'ingresso. Un cambio di stile, di destinazione e di pubblico.

piazza Bodoni e mercato combustibili Piazza Bodoni

Meglio il Conservatorio o il Mercato? Questa volta, meglio la novità, non solo perché il cambio di destinazione ha elevato la monumentalità della piazza: decisamente meglio la musica classica che un mercato di combustibili, in una piazza di gusto ottocentesco. Ma anche per le proporzioni, il Conservatorio sembra decisamente più adatto del perduto mercato ai volumi esistenti.


Commenti