Cosa fare ad agosto a Torino. Che non chiude per ferie

Agosto, città non più chiusa per ferie. Se rimanete a Torino o l'avete scelta per turismo, non mancano le cose da fare. Non chiudono i Musei cittadini, ma cambiano gli orari, controllateli, prima di andare a visitarli. E quasi tutti i Musei cittadini offrono mostre che valgono la pena.

Ai Musei Reali, oltre che i tradizionali percorsi espositivi a Palazzo Reale, Armeria Reale, Galleria Sabauda e Museo d'Antichità, esposizioni da non perdere. In Galleria Sabauda, una delle mie mostre predilette di questa stagione, Anche le statue muoiono, che invita a riflettere su come la decontestualizzazione, sia geografica che culturale di un reperto antico, tuteli e 'uccida', allo stesso tempo, un oggetto antico e su come la salvaguardia delle culture antiche viva questa contraddizione (apertura martedì-domenica ore 9-19, chiuso il lunedì); sempre in Galleria Sabauda, uno dei must torinesi della stagione: Il silenzio sulla tela. Natura morta spagnola da SánchezCotán a Goya porta a Torino capolavori di Sánchez Cotán, Juan de Zurbarán, Meléndez e Goya, sul tema della natura morta. In Biblioteca Reale (piazza Castello 191), potete visitare La Cucina del Buongusto, viaggio tematico intorno al cibo, con l'esposizione di rari e preziosi ricettari dal Seicento all'Ottocento, porcellane e argenti reali, disegni e manoscritti (apertura martedì-venerdì ore 9-18, sabato ore 9-13, chiusa gli altri giorni). Al Museo d'Antichità, Carlo Alberto archeologo in Sardegna presenta 150 opere che raccontano la passione del re per l'archeologia e la sua partecipazione a uno scavo in Sardegna, da cui portò reperti adesso riuniti nella mostra. Nel weekend di Ferragosto, i Musei Reali saranno eccezionalmente aperti alla sera: il 14 agosto, dalle 20 alle 23, e il 15 agosto, dalle ore 21 alle 24.

A Palazzo Madama, in piazza Castello, è in corso Carlo Magno va alla guerra, che espone gli affreschi del Castello di Cruet, in Val d'Isère, in Francia ispirati alla chanson de geste Girart de Vienne di Bertrand de Bar-sur-Aube. Per tutta l'estate, il Museo presenta una vera e propria esclusiva: Una ritrovata Madonna della Fabbrica di San Pietro – Dalla chiesta di San Giacomo Scossacavalli alla basilica vaticana mostra in anteprima assoluta al pubblico, dopo un lungo e complesso restauro promosso dalla Fabbrica di San Pietro, col sostegno di Fideuram - Intesa Sanpaolo Private Banking, un inedito dipinto del primo Cinquecento raffigurante la Madonna con il Bambino Gesù. Sempre a Palazzo Madama, anche Lasciare il segno, piccola mostra organizzata dagli studenti della Summer School incentrata sull'impronta, ovvero la capacità dell'uomo di lasciare traccia, e 8 scenografie per Macbeth, maquette, bozzetti e studi realizzati dagli studenti dell'ultimo anno della laurea in Architettura del Politecnico di Torino, in collaborazione con il Teatro Regio di Torino, come esercitazione nella messa in scena dell'opera Macbeth di Giuseppe Verdi. Palazzo Madama è aperto da mercoledì a lunedì dalle ore 10 alle 18, chiuso il martedì, biglietto 10 euro, ridotto 8 euro, gratuito under 18 e possessori tessere Abbonamento Musei e Torino + Piemonte Card.

Al MAO, in via San Domenico 9, già dal 31 luglio 2018 tornano nel percorso espositivo, dopo quattro anni, quattro grandi paraventi; due di questi, il Drago tra le nuvole e Tigre in un paesaggio di rocce e pini, sono appena rientrati nel Museo, dopo un restauro conservativo finanziato dagli Amici della Fondazione Torino Musei.

La mostra dell'estate del Museo Accorsi-Ometto è Cesare Ferro Milone. La magia del colore tra Torino e Bangkok, ovvero 115 opere tra dipinti, disegni, incisioni che raccontano paesaggi e palazzi del Siam firmati da Ferro Milone, che fu Presidente e insegnante dell'Accademia Albertina (la mostra è divisa in diverse sezioni, in altrettante sedi, oltre al Museo di via Po 55, anche la Pinacoteca Albertina di via Accademia Albertina 8 e il Museo Civico Alpino Arnaldo Tazzetti di Usseglio, TO); biglietto 8 euro, ridotto 6 euro, gratuito under 12 e possessori tessere Abbonamento Musei e Torino + Piemonte Card.

La Fondazione Merz (via Limone 24) rimarrà aperta tutto agosto con gli orari consueti (martedì-domenica ore 11-19) e la mostra che propone questa stagione è davvero imperdibile: a cinquant'anni dal '68, Sitin analizza il rapporto tra Mario Merz e i movimenti di contestazione, proponendo una decina delle sue opere, realizzate tra il 1966 e il 1973 (biglietto 6 euro, ridotto 3,50 euro per 10-26 anni e possessori di Pyou Card, gratuito per under 10, possessori tessera Abbonamento Musei e Torino + Piemonte Card. La Sandretto Re Rebaudengo, in via Modane 16, chiude dal 6 al 26 agosto 2018, ma negli altri giorni (giovedì ore 20-23, venerdì-domenica 13-20) potete visitare Tell me a story: locality and narrative, arte contemporanea da Cina, Giappone, Malesia, Repubblica di Corea, Taiwan e Thailandia, con la collaborazione del Rockbund Art Museum di Shanghai, e Coming Soon, mostra che chiude la dodicesima edizione della Residenza per giovani curatori stranieri.

Alla porte di Torino, le grandi mostre della Reggia di Venaria Reale, aperte per tutto il mese. Appena inaugurata, Easy Rider. Il mito della motocicletta come arte è un inno alla motocicletta, alla libertà che simboleggia e all'arte che ha ispirato; ci sono poi Sebastião Salgado. Genesi, mostra fotografica dell'ultimo lavoro del grande fotografo brasiliano, e La fragilità della bellezza, che presenta una panoramica delle opere salvate grazie al programma Restituzioni di Intesa Sanpaolo. L'ingresso alle mostre è compreso nel biglietto Tutto in una Reggia, il biglietto solo per una mostra costa 12 euro, ridotto 10 euro, 6 euro per under 21 e universitari fino a 26 anni, gratuito per under 6 e possessori della tessera Abbonamento Musei (per Easy Rider ingresso 14 euro, ridotto 12 euro).

Prosegue per tutto agosto l'appuntamento con la rassegna Cinema a Palazzo Reale, organizzata da Musei Reali, Museo Nazionale del Cinema, Regione Piemonte e Comune di Torino; ogni sera, film classici, anteprime, contaminazioni, per godere del cinema in uno degli spazi più affascinanti del centro cittadino; gli spettacoli iniziano alle ore 22, ingresso 6 euro, ridotto 5 euro per studenti universitari, Abbonamento Musei, la tessera per 10 film costa 40 euro; il programma è su www.distrettocinema.it.

E alla sera, non vanno in vacanza i tours della Torino Magica e della Torino Sotterranea (venerdì ore 20.30, 29,50 euro a persona), che permettono di scoprire la città più segreta e inquietante (e, vista la stagione, più fresca!). Somewhere propone anche Torino Magica Cabrio, che porta nella città di leggende e misteri con un bus cabrio rosso fiammante (venerdì ore 21, 28 euro a persona), il Notturno al Museo Egizio (venerdì, ore 20.20, 18 euro a persona), Torino Noir, per scoprire l'anima più oscura della città (venerdì ore 20.30, 25 euro a persona); fuori città, c'è un classico di questo tour operator attento a magie, misteri e leggende: la visita alla Sacra di San Michele, con guida e partenza da Torino (domenica, ore 8.30, 35 euro a persona). Per info e prenotazioni, www.somewhere.it o tel 011 6680580

Che siate turisti a Torino o torinesi rimasti in città, non dimenticate che tutti i weekend, fino settembre, potete approfittare dell'iniziativa lanciata da Turismo Torino insieme ad alcuni ristoranti per proporre nel menù piatti tipici estivi della tradizione piemontese; si inizia con antipasti come la Carne cruda battuta al coltello, le Acciughe al verde, i Peperoni con bagna caoda, l'Insalata russa, il Vitello tonnato; i locali aderenti all'iniziativa li trovate su www.turismotorino.org.

Due sono le manifestazioni che mettono praticamente fine all'estate torinese. In Barriera di Milano, dal 24 al 26 agosto 2018, c'è TOdays, festival ancora giovane ma già di grande reputazione. Nello sPAZIO 211, in via Cigna 211, porterà grandi e giovani artisti come The war on drugs, King Gizzard and the Lizard Wizard, Bud Spencer Blues Explosion, Indianizer, My bloody Valentine, Echo & The Bunnymen, Colapesce, Daniele Celona, Editors, Ariel Pinks, Maria Antonietta, Generic Animal; allo Spazio Incet (via Cigna 96/17)ci saranno Mount Kimbie, Coma Cose, Lean Willikens, Falty DL, Cosmo, Mouse on Mars, Acid Arab, Red Axes. Intorno ai concerti e alle performance tanti eventi a ingresso gratuito al Parco Peccei, Arca Studios, Galleria d'Arte Gagliardi e Domke. Tutte le info sul sito www.todaysfestival.com.

Inizierà il 31 agosto 2018, per concludersi il 9 settembre, la Fiera Nazionale del Peperone di Carmagnola, che a Torino e dintorni indica già l'imminente autunno. 10 giorni di eventi gastronomici, culturali, artistici, sportivi ed esperienze creative nelle piazze della cittadina alle porte di Torino, tra stand, degustazioni, sfilate, raduni. Tra i grandi eventi, il concerto di Ermal Meta (3 settembre 2018). Tutte le info su http://www.sagrapeperone.it.


Commenti