La notte che verrà, installazione itinerante di luci e suoni per la rinascita della Dora

Un'installazione di luci e suoni che il 28 luglio 2021 dalle ore 22 percorrerà entrambe le rive della Dora, dal Campus Einaudi al Parco Dora, per celebrare il via a 19 progetti che cambieranno il volto ai quartieri che vi si affacciano, migliorando la qualità della vita dei residenti. La notte che verrà , questo il suo nome, " trasporterà, cullata dal fiume, le voci, le lingue e le storie narrate dagli abitanti dei quartieri lungo il suo corso" spiega il comunicato stampa "I ponti di luce, trasportati da veicoli 100% elettrici, si muoveranno lungo gli argini del fiume e andranno a valorizzare, grazie al disegno luminoso, i luoghi simbolo dei quartieri. Sarà una coreografia in movimento che toccherà i ponti Carpanini, Livorno e Washington; che visiterà il Parco Dora, la Biblioteca Italo Calvino, il Campus e Borgo Dora, tutti luoghi simbolo di inclusività e condivisione. Ponti di luce tra le persone che condividono uno spazio sia reale, sia interiore. Al termine del pe

Da Artissima in poi, arriva la Settimana dell'Arte Contemporanea di Torino

Un weekend densissimo, di quelli che ti fanno sperare che Torino continui a non stare mai ferma e in cui avere il dono dell'ubiquità sarebbe cosa utile e vantaggiosa. È il primo weekend di novembre, che Torino consacra all'arte contemporanea e che intorno ad Artissima ha creato una rete di eventi, fiere e mostre, nate come contorno e diventate nel tempo indipendenti e con identità propria. Sintetizziamolo, per quanto possibile!

Torino Art Week Torino Art Week

All'Oval del Lingotto, Artissima celebrerà i suoi primi 25 anni, con il tempo come filo conduttore. Time is on our side – Il tempo è dalla nostra parte è lo slogan, intendendo per tempo non la " statica cristallizzazione del ricordo e della celebrazione", ma il " flusso dinamico, in grado di imprimere il ritmo del cambiamento". Il tempo come opportunità per conoscere e per scoprire, per dare spazio ai giovani visitatori della Fiera, che con Artissima Junior avranno la possibilità di produrre un'installazione ambientale con uno degli artisti presenti. O il tempo per le nuove sezioni, che si aggiungono alle tradizionali Main Section, Dialogue, Art Spaces & Editions e New Entries, come Sound, alle OGR, con 16 progetti monografici dedicati al suono. I 25 anni saranno festeggiati anche con il progetto formativo Artissima Experimental Academy o con Alfabeto Treccani, un racconto enciclopedico per immagini dell'arte italiana contemporanea concepito ad hoc da artisti italiani di diverse generazioni. Artissima Digital, la piattaforma digitale della Fiera si arricchirà per i 25 anni di Artissima Stories. 25 years of Art, un programma editoriale e video diffuso sul blog e i social media della fiera, con 25 punti di vista sulla storia di Artissima, sul Torino e sull'arte contemporanea. Al centro di tutto questo, le 200 gallerie, provenienti da ogni parte del mondo, per soddisfare gusti e curiosità dei 50mila visitatori attesi.
Artissima sarà aperta dal 2 al 4 novembre 2018, all'Oval del Lingotto (via Giacomo Mattè Trucco 70); l'orario di apertura è 12-20 tutti i giorni; Sound sarà aperto alle OGR (corso Castelfidardo 22) dalle ore 11 alle ore 20 tutti i giorni. Il biglietto costa 18 euro, ridotto 13 (12-18 anni, over65, studenti con libretto universitario), abbonamento 3 giorni 36 euro. Info su www.artissima.it.

Paratissima tornerà dal 31 ottobre al 4 novembre 2018 nell'ex Caserma La Marmora di via Asti 22, per dare agli artisti l'opportunità di presentare e promuovere il proprio lavoro in modo indipendente. Sei le sezioni, NoPhoto, N.I.C.E., Kids, G@P, Bootique, Crafters & Makers, che occupano altrettante palazzine dell'ex Caserma: NoPhoto è la sezione per la fotografia che rifiuta i contenitori istituzionale e i divieti imposti, il filo conduttore delle esposizioni 2018 è You call it strange; N.I.C.E. - New Independent Curatorial Experience offrirà 6 mostre curate dai 12 allievi del corso per curatori di Paratissima, ciascuna composta da almeno 10 artisti selezionati tramite call; Kids è la sezione per i giovanissimi, dai 3 ai 18 anni, pensata per avvicinarli all'arte attraverso i laboratori creativi e itinerari ad hoc tra indovinelli da risolvere e indizi nascosti in quadri e sculture. G@P - Galleries at Paratissima, è la sezione dedicata ai professionisti di settore nella vendita. Bootique - Fashion & Design, curata da Stefania Manfrè di Chicchissima, è la sezione in cui la moda indipendente e il design contemporaneo offriranno prodotti unici e irripetibili; Crafters & Makers è la sezione di creativi e artigiani.
Premiatissima sarà dal 31 ottobre al 4 novembre 2018 all'ex Caserma La Marmora, in via Asti 22; l'orario di apertura è 31 ottobre dalle ore 18 alle 24, il 1° novembre ore 10.30-22, il 2 e 3 novembre ore 10.30-24, 4 novembre, ore 10.30-22. Biglietti 5 euro, abbonamento 5 giorni 10 euro, ingresso gratuito per i minori di 14 anni. Info su https://paratissima.it/

Torino Art Week Torino Art Week


The Others, dall'1 al 4 novembre 2018 nell'ex ospedale Regina Maria Adelaide (Lungodora Firenze 87), è lo spazio degli indipendenti e degli emergenti dell'arte contemporanea internazionale: sedi non convenzionali, orari di apertura serali, eventi trasversali, che comprendono anche musica, cibo e incontri vari fanno di The Others la più inafferrabile, e probabilmente più libera, di tutte le fiere della Settimana dell'Arte Contemporanea torinese. L'orario di apertura è: 1° novembre ore 20.00-00.30, 2-3 novembre ore 17.00-00.30, 4 novembre ore 11-20. Biglietto 7 euro, ridotto 5 euro. Info su http://www.theothersfair.com/it/

FLAT – Fiera Libro Arte Torino, tre giorni dedicata al libro d'artista e d'arte contemporanea, avrà luogo dal 2 al 4 novembre 2018 nella Centrale della Nuvola della Lavazza (ingresso da via Ancona 11a). Conversazioni, talk, performance, workshop, presentazioni di libri d'arte e d'artista costituiscono la base del programma, con l'intervento di 30 artisti, designer, curatori, professionisti ed esperti del mondo dell'arte e dell'editoria internazionale. Saranno presenti 42 espositori da 11 Paesi e ci sarà la seconda edizione della serie di mostre Le pagine, che ha come protagonista la produzione libraria di Dieter Roth. L'ingresso a FLAT costa 5 euro ed è valido tre giorni; l'orario di apertura sarà 2-4 novembre ore 11-19, 3 novembre ore 11-21; info www.flatartbookfair.com

Tanti ancora gli eventi, le kermesse e le mostre: da segnalare ovviamente Club to Club, una delle manifestazioni di musica elettronica più attese dell'anno, tra Lingotto Fiere, OGR e Reggia di Venaria, e poi Dreamers, che dà spazio alla moda indipendente da Toolbox (via Agostino da Montefeltro 2), Dama, che a Palazzo Paesana di Saluzzo presenta una nuova selezione di gallerie internazionali, e Flashback, che al PalaIsozaki (mi abituerò a chiamarlo Pala Alpitour), rifletterà sull'immortalità dell'arte a partire da Le rive di un altro mare, libro di fantascienza di Chad Oliver. Senza dimenticare i tre grandi Musei torinesi dell'arte contemporanea, il Museo Ettore Fico (via Cigna 114), che propone 100% Italia, mostra su un secolo di arte italiana, la Fondazione Sandretto Re Rebaudengo (via Modane 16) che inaugurerà Lynette Yiadom-Boakye, dalla Collezione Sandretto Re Rebaudengo, Rachel RoseWil-OWisp e Monster Chetwind, Il gufo con gli occhi laser, e la Fondazione Merz (via Limone 24), che darà il via alla mostra Shkrepëtima di Petrit Halilaj, un progetto del vincitore della 2° edizione del Mario Merz Prize (e alla Fondazione Merz, il 2 e 3 novembre, anche una colazione by Lavazza); e il papà di tutti loro, il Castello di Rivoli, dove, nel Museo di Arte Contemporanea, ci sono diverse mostre da non perdere (a cominciare da Giorgio De Chirico, che chiuderà il 4 novembre). Segnalo, come riflessione personale, il ruolo che le OGR si stanno prepotentemente conquistando nella scena culturale torinese: ovunque si parli di arte e di contaminazioni, non manca mai il loro contributo. Bello e interessante, quello che stanno facendo. Uno spunto per articoli futuri.

Per terminare, infine, se siete a Torino durante la Settimana dell'Arte Contemporanea, non dimenticate la Torino+Piemonte Contemporary Art: costa 29 euro, vale 7 giorni per un adulto e un under12 e permette di entrare gratuitamente ad Artissima e in tutti i musei dedicati all'arte moderna e contemporanea a Torino e nel Piemonte; nel solo mese di novembre anche tour completo gratuito su una linea a scelta del City Sightseeing Bus, da capolinea a capolinea e, infine, si può avere una riduzione su Luci d'Artista Special Tour, in partenza ogni sabato e domenica dal 3 novembre 2018 al 6 gennaio 2019, 25 e 26 dicembre e 1° gennaio 2019, alle ore 17.30 con visita guidata in lingua italiana, inglese e francese.


Commenti