I 100 anni di Valentino Mazzola, celebrati allo Stadio Filadelfia

Il primo dei grandi anniversari del 2019 è imminente e tocca da vicino i tifosi del Torino: il 26 gennaio 2019 il capitano Valentino Mazzola, l'unico Capitano che tutti i granata riconoscono, anche senza averlo mai visto giocare, avrebbe compiuto 100 anni (il 4 maggio 1949 lo fermò a 30 anni, anche se il suo volto da primo Novecento lo faceva sembrare più anziano... quanto siamo cambiati da allora!).

Valentino Mazzola Valentino Mazzola

Come celebrare uno dei giocatori più amati del calcio italiano? Il Torino dedicherà al suo capitano un triangolare dei Pulcini 2008 allo Stadio Filadelfia, in cui Valentino scrisse le sue pagine famose (chi non ha mai avuto un nonno o un parente anziano che abbia raccontato di quella volta che il Toro era sotto di due gol, mancava niente alla fine della partita e allora capitan Valentino si è rimboccato le maniche, ha chiamato i suoi alla riscossa e in meno di un quarto d'ora ha sovvertito il risultato?). I giovanissimi del Torino, del Venezia e dell'Inter si disputeranno un piccolo torneo che è soprattutto dei sentimenti: il Toro e il Venezia sono le due squadre della carriera di Valentino, l'Inter è la squadra dei suoi figli, Sandro e Ferruccio, in particolare Sandro, grande nerazzurro che a 76 anni è la memoria di famiglia.

In questo 2019, inoltre, Torino dedicherà all'indimenticato Capitano granata una via, intorno allo Stadio Filadelfia; lo ha confermato il presidente della Commissione Toponomastica della Città Fabio Versarci, che ha anche chiesto scusa "per il ritardo di tutti questi anni". Non è ancora chiaro quale sarà la via che cambierà il nome, ma sarebbe davvero bello che l'annuncio arrivasse presto, in questo 2019 in cui si ricordano anche i 70 anni dalla tragedia di Superga, che il 4 maggio 1949 si portò via il Grande Torino. È una dedica che emoziona Sandro Mazzola, come ha scritto in un bell'articolo pubblicato sul Corriere della Sera (che siate o meno granata, leggetelo, è davvero bello): "Dico ancora grazie a chi ha pensato e promosso questa iniziativa, al presidente Urbano Cairo e al Corriere della Sera. Il nostro calcio, la nostra società, ha bisogni di buoni esempi. I bambini che leggeranno 'via Valentino Mazzola' chiederanno ai loro genitori di chi si tratta e si sentiranno raccontare una storia bellissima. La storia che racconterei io avrebbe sicuramente un'immagine di copertina, quella di un bambino fiero del suo papà, che cammina sul terreno del Filadelfia tenendolo per mano, guardandolo dal basso verso l'alto, con la Basilica di Superga lassù nel cielo".


Commenti