Lungo i Sentieri dei Frescanti, gli affreschi e i tesori d'arte più antichi del Roero

Un'estate che non invita i più prudenti ai viaggi all'estero quanto alla (ri)scoperta del proprio territorio. E tra le cose da scoprire alle porte di Torino, ci sono i Sentieri dei Frescanti, che si sviluppano nel Roero e che per tutta l'estate aprono le porte di piccole chiese, cappelle e santuari che punteggiano le colline tra Alba e Asti, a circa un'ora di macchina dal capoluogo piemontese. È un circuito davvero affascinante, che svela la storia millenaria e le culture di un'area famosa per la bellezza del suo paesaggio e la ricchezza della sua enogastronomia. Affreschi nella Cappella di San Servasio a Castellinaldo d'Alba (sin) il Santuario della Madonna di Tavoletto, a Sommariva Perno (des) Mi piace come il comunicato stampa descrive questa ricchezza storica e culturale, un vero affresco di genti: i Sentieri dei Frescanti "si snodano infatti attraverso castelli, chiese cittadine, cappelle campestri, un tempo asilo e protezione per i pellegrini che p

I grandi chef a Gastronomix, tra Canavese e Monferrato, by Collisioni

In attesa dei concerti del suo Festival, sempre più punto di riferimento nazionale, Collisioni sbarca nell'enogastronomia, per valorizzare prodotti e tradizioni del Monferrato e del vicino Canavese, attraverso l'incontro, la 'collisione', con la cucina internazionale. Gastronomix è una manifestazione che si terrà dal 18 al 23 febbraio 2019, tra Ivrea, Vercelli e Asti, per iniziativa del Consorzio Vini DOCG Caluso, Carema e Canavese, in collaborazione con il Consorzio Barbera d'Asti e Vini del Monferrato e con il Consorzio Riso di Baraggia, e grazie a un'idea e all'organizzazione del Progetto Wine & Food di Collisioni. In programma tavole rotonde, degustazioni, laboratori e, naturalmente, cene a tema.

Lago di Candia Colline del Monferrato

Due le cene da non perdere: il 22 febbraio 2019, al ristorante L'Angolo del Beato di Asti, Gunnar Forsell, Cuoco dell'anno 2014 e uno dei maestri della cucina nordica, presenterà una cena svedese innaffiata da vini del Monferrato e del Canavese (60 euro a persona). Il 23 febbraio, al ristorante stellato Ca' Vittoria di Tigliole d'Asti, Charlie Tayler, chef dell'esclusivo ristorante Alyn Williams di Mayfair, a Londra, presenterà una cena d'autore (65 euro). Le prenotazioni di entrambe le cene, all'email le cene gastronomix@outlook.it.

Ad aprire Gastronomix, il 18 febbraio, l'incontro tra gli chef internazionali e le tradizioni del Canavese, a Ivrea, in particolare ci saranno lezioni, seminari e degustazioni per far conoscere loro i vini locali, la versatilità dell'Erbaluce e gli abbinamenti possibili, i piatti della cucina canavesana; parteciperanno a questa giornata alcuni dei cuochi più prestigiosi dell'area, come Mariangela Susigan del Ristorante Gardenia di Caluso (TO) e Luciano Tabozzi del Cantun del Lago di Candia. Il 19 febbraio, gli ospiti si sposteranno nel Vercellese per conoscere la produzione del riso e i vini dell'area. Dal 20 febbraio, gli eventi nel Monferrato e, quindi, le due cene dell'Astigiano, queste aperte al pubblico.

Tra gli ospiti internazionali ci sono numerosi protagonisti della cucina nordica, che ha monopolizzato il podio del recente Bocuse d'Or, da Christopher Haatuft e Jeppe Foldager a Gunnar Forssell; poi Marianne Lumb, cuoca delle star londinesi, compresi Elton John e Jude Law, Karl Ljung del ristorante L'Avvventura, Joe Barza, chef e conduttore del Top Chef medoirientale, Priscilla van der Voort.

Tutte le info su www.collisioni.it.


Commenti