La notte che verrà, installazione itinerante di luci e suoni per la rinascita della Dora

Un'installazione di luci e suoni che il 28 luglio 2021 dalle ore 22 percorrerà entrambe le rive della Dora, dal Campus Einaudi al Parco Dora, per celebrare il via a 19 progetti che cambieranno il volto ai quartieri che vi si affacciano, migliorando la qualità della vita dei residenti. La notte che verrà , questo il suo nome, " trasporterà, cullata dal fiume, le voci, le lingue e le storie narrate dagli abitanti dei quartieri lungo il suo corso" spiega il comunicato stampa "I ponti di luce, trasportati da veicoli 100% elettrici, si muoveranno lungo gli argini del fiume e andranno a valorizzare, grazie al disegno luminoso, i luoghi simbolo dei quartieri. Sarà una coreografia in movimento che toccherà i ponti Carpanini, Livorno e Washington; che visiterà il Parco Dora, la Biblioteca Italo Calvino, il Campus e Borgo Dora, tutti luoghi simbolo di inclusività e condivisione. Ponti di luce tra le persone che condividono uno spazio sia reale, sia interiore. Al termine del pe

3 grandi mostre e un'installazione artistica alla Reggia di Venaria, nel 2019

La Reggia di Venaria Reale (TO) ha presentato il programma del 2019, con le mostre, gli eventi e le installazioni artistiche che ospiterà nel corso dell'anno. Da qui all'estate, tre grandi mostre e un'installazione artistica da non perdere.

Reggia di Venaria Reale

Art nouveau è il titolo della mostra che dal 17 aprile 2019 al 26 gennaio 2020, in Sala dei Paggi, illustrerà "la straordinaria fioritura artistica e artigianale che ha travolto e cambiato il gusto decorativo all'inizio del Novecento". Ci saranno manifesti, dipinti, sculture, mobili, che racconteranno l'Art Nouveau e non solo, attraverso la riproduzione degli ambienti abitativi parigini, racconterà la vita quotidiana dell'epoca, tra arte e creatività.

David LaChapelle, dal 14 giugno 2019 al 6 gennaio 2020 nella Citroniera delle Scuderie Juvarriane, rende omaggio al grande fotografo e regista statunitense. I ritratti di stars e celebrities, l'ambiente, la religione, la sensualità sono i temi delle sue fotografie, trattati con il suo stile acceso e la sua attenzione alla realtà.

Viaggio attraverso i Giardini d'Europa. Da André Le Notre a Henry James, dal 5 luglio al 20 ottobre 2019 nelle Sale delle Arti, propone una lunga cavalcata tra i giardini europei, raccontati da architetti, paesaggisti, principi e intellettuali che li visitarono. La mostra, divisa in dodici sezioni, espone dipinti, disegni, modelli lignei e mostra quattro secoli di evoluzione dei giardini e del loro linguaggio.

La Reggia di Venaria Reale ricorderà i 500 anni dalla morte di Leonardo da Vinci con una mostra in preparazione per l'autunno. Ma nell'attesa arriva un'installazione artistica: dall'estate, in uno dei rondò del parco, sarà collocato il Cavallo leonardesco, immaginato dallo scenografo Dante Ferretti. Alto 11,80 metri e con un diametro di 8 metri, ospiterà al suo interno una mostra didattica su Leonardo e, in seguito, una panoramica sulla storia dei Giardini.


Commenti