Steve McCurry. Leggere, una mostra per la lettura a Palazzo Madama

Steve McCurry. Leggere è una delle mostre più curiose e affascinanti che possiate vedere a Torino in questo periodo, a Palazzo Madama fino al 1° luglio 2019. L'obiettivo non dichiarato, ma evidente, è sottolineare il legame tra Torino, il libro e la lettura, in vista del Salone del Libro (9-13 maggio 2019), dandogli però un significato universale.

Steve McCurry. Leggere Steve McCurry. Leggere

Nella Corte Medievale, con un allestimento scuro che punta a illuminare solo le fotografie, 70 immagini, scattate da Steve McCurry durante la sua carriera, mostrano persone intente a leggere. Persone di ogni parte del mondo, Cuba e Kuwait, Afghanistan e Italia, Somalia e Turchia, tutte fermate nel momento in cui stanno leggendo. Davanti a una bottega in attesa di clienti, in un mercato asiatico di cui si sentono i profumi delle spezie, tra i detriti di qualche guerra, nei pascoli dell'Asia Centrale, nei templi buddisti, sui marciapiedi indiani, nelle auto vintage de L'Avana, tra i banchi di una scuola somala in rovina. Si legge, ci si appassiona, ci si estrania dal mondo e da quello che sta succedendo intorno. Ed è questa una delle cose che più colpiscono: così immersi nella lettura, nell'universo che sa creare, che il resto passa in secondo piano.

Steve McCurry. Leggere Steve McCurry. Leggere

Ci si diverte a osservare in quanti posti assurdi ci si ferma e ci si lascia catturare dalla pagina scritta, ci si sorprende allo scoprire che anche nelle parti più remote del mondo leggere è un modo per far passare il tempo e conoscere altre realtà. Ma, al di là del divertimento e della sorpresa, il messaggio è potentissimo: il ragazzino somalo, che legge e studia nonostante la guerra che lo circonda, e il ragazzino indiano, che non si preoccupa del contesto e legge sdraiato sul marciapiede (con i cartoni e un cuscino che lo proteggono), sanno di determinazione e volontà e spiegano che solo attraverso la lettura c'è speranza di migliorare la propria vita e di avere un'opportunità. Gli anziani che trovano il modo di leggere tra le spezie e nelle botteghe raccontano come tutto non sia perduto e la curiosità di sapere e scoprire non debbano essere mai tralasciate. Leggono tutti, giovani e anziani, ma nelle foto più esotiche, leggono soprattutto gli uomini, poche le ragazzine e le donne con un libro davanti. E anche questo è un potente messaggio su quanto c'è da fare per superare le discriminazioni di genere. "Quest'istanza di comprensione del mondo tramite la lettura mette fortemente in risalto un'idea di eguaglianza e dignità intellettuale, che è un bene universale" sottolinea il direttore di Palazzo Madama Guido Curto.

Steve McCurry. Leggere Steve McCurry. Leggere

Lo stile di Steve McCurry è riconoscibile per i colori vivaci, l'attenzione al contesto, le atmosfere che rievoca; ad accompagnare le immagini, citazioni e brani selezionati da Roberto Cotroneo, che aggiungono suggerimenti e suggestioni. È la prima mostra di Palazzo Madama sulla fotografia, dopo qualche anno di pausa (e dopo i bei successi raccolti negli anni scorsi, sempre alla Corte Medievale, grazie alle collaborazioni con il National Geographic). Un ritorno alle mostre fotografiche che ha tutti gli elementi per avere affascinare i visitatori e lasciare loro emozioni (e se poi, uscendo dalla mostra si prende un bel libro in mano, estraniandosi da tutto il resto, il messaggio della mostra sarà arrivato davvero).

Steve McCurry. Leggere è a Palazzo Madama, in piazza Castello, fino al 1° luglio 2019. L'orario di apertura è mercoledì-lunedì ore 10-18, chiuso il lunedì. Il biglietto costa 10 euro, ridotto 6 euro per under 25, gratuito per under 6 e possessori delle tessere Abbonamento Musei e Piemonte Card. Tutte le info su www.palazzomadamatorino.it.


Commenti