Torino celebra il 25 aprile: tutti gli eventi

Tanti cortei, omaggi, aperture speciali, visite guidate, occasioni di riflessione: Torino non dimentica e rende omaggio alla sua storia antifascista, con il Polo del 900 e il Museo della Resistenza come principali punti di riferimento. Ecco il calendario delle cose da fare e degli eventi da non perdere per celebrare il 25 aprile 2019, a 74 anni dalla Liberazione (su come Torino si sia liberata dai fascisti e dai nazisti, leggete quest'articolo di Rotta su Torino).

25 aprile a Torino

25 aprile 2019
ore 9.30
Cimitero di Sassi
Commemorazione Festa della Liberazione
Saluti dal Presidente della Circoscrizione 7 e del Presidente ANPI Sezione “Fernando Gattini” Mariangela Nasi Marengo.
Letture e testimonianze Le donne nella Resistenza. Orazione Ufficiale del partigiano Sante Bajardi. Deposizione della corone al Cippo dei Partigiani caduti e ai Cippi dei caduti di tutte le Guerre. Saluto al Cippo di Borgata Rosa (Corso Casale 440) e deposizione della Corona.
ore 9.45
ex Concerie Fiorio - Via San Donato 72 angolo Via Durandi
Corteo Commemorativo con Banda musicale Il consueto
Passerà in via San Donato, con deposizione di fiori al Cippo in memoria di Luciano Domenico, e arrivo al Sacrario del Martinetto (ingresso da C.so Svizzera). Dopo la deposizione della corona e dei saluti Istituzionali si terrà lo spettacolo di musica e teatro dell'Accademia dei Folli.
ore 10.00
Cimitero Monumentale, Piazzale Carlo Tancredi Falletti di Barolo 135 (già Corso Novara)
Omaggio ai Caduti Corteo e deposizione delle corone ai Cippi
ore 10.00 - 17.00
Palazzo Civico, Piazza Palazzo di Città
Apertura straordinaria Rifugio Antiaereo di Palazzo Civico
Ingresso gratuito, partenza ogni 20 minuti circa
ore 10.00 – 18.00
Museo Pietro Micca, Via Guicciardini 7/A
Le gallerie di Pietro Micca, rifugi antiaerei del periodo 1943-45
Dalla fine del 1942, per difendersi dalle incursioni aeree alleate, il Comune decise di utilizzare a protezione dei cittadini residenti nelle vicinanze anche il complesso sistema di contromina sotterraneo della Cittadella perché le gallerie a 14 metri di profondità garantivano una buona protezione.
biglietto intero 3 euro, ridotto 2 euro
ore 10.00 - 13.00 e 14.00 - 17.30
Fortezza del Pastiss, Via Papacino 2
Visite guidate Il Pastiss, ricovero casalingo di Protezione Antiaerea 1943-45
Tra i rifugi antiaerei 1943-45 che maggiormente parlano alla fantasia popolare è da annoverare quello del Forte sotterraneo del Pastiss con i suoi cunicoli fatti scavare da Emanuele Filiberto di Savoia nel XVI secolo.
ore 10.00
Giardino Franco Milone, Ponte Amedeo VIII, Lungo Stura Lazio
Cerimonia al Monumento ai Caduti del giardino Franco Milone
Cerimonia di commemorazione del partigiano Franco Milone, che ebbe anche il merito di portare la propria esperienza come educazione ai valori di libertà e di democrazia nelle scuole.
ore 10.00
piazza Bengasi
Corteo
Tra piazza Bengasi e il cippo nei giardini di Italia 61 a ritmo di musica resistenziale con brindisi di conclusione.
Ore 10.00 - 22.00
Museo Diffuso della Resistenza della Deportazione, della Guerra, dei Diritti e della Libertà, corso Valdocco 4/A
Apertura straordinaria del Museo
In occasione della Festa della Liberazione, il Museo propone un orario prolungato fino alle 22.00.
ore 10.30
Circolo dei lettori, via Bogino 9
Esercizi di resistenza (e di resilienza)
Come si costruisce un Paese migliore? Quali sono le piccole battaglie che le persone LGBT portano avanti quotidianamente per tornare a r-esistere? La comunità arcobaleno racconta la resilienza civica e riflette sulla propria capacità di affrontare le difficoltà, gli eventi traumatici, di superarli e di riscrivere il proprio vissuto. La Resistenza non solo come memoria del passato ma disciplina nel presente.
ore 10.00
sede ANPI, sezione V Riunite ANPI, via Sospello 139/3
Corteo e Festa
Pomeriggio di festa all'insegna di musica, giochi ed altre attività.
ore 10.30
Caserma Alessandro La Marmora, via Asti 22
Percorso a piedi: Torino cambia pelle
Il progetto, nato da una ricerca sul territorio urbano e ispirato all'esperienza di una giovane staffetta partigiana nel giorno della Liberazione, si realizza con la creazione di una "passeggiata della memoria" attraverso la città devastata. Dalla Caserma Alessandro La Marmora fino ai Quartieri Militari Juvarriani, sede del Polo del '900
ore 11.00 - 19.00
Archivio Storico della Città di Torino, Via Barbaroux 32
Apertura straordinaria della mostra Torino sotto attacco. Dalle leggi razziali alla Liberazione
La mostra ripercorre le tappe cruciali della storia della città: il processo di discriminazione degli ebrei, le persecuzioni, la guerra, i bombardamenti, le scene di vita quotidiana nella città colpita, la paura, la ricerca di normalità e infine la Liberazione e il lento ritorno alla vita di prima. Per la prima volta saranno resi pubblici documenti a lungo protetti da norme di riservatezza: testimonianze per riflettere sugli orrori della guerra, sul progresso sociale, sulle conquiste civili e democratiche. Ingresso libero senza prenotazione. La mostra rimane aperta fino al 21 maggio, con orario lunedì - venerdì 8.30-16.30
ore 11.00
Area kids di Palazzo San Daniele - Via del Carmine 14
Letture per bambini: Un mondo di raccontastorie al Polo del '900. Storie per la Liberazione
ore 11.30
Barriera di Milano, partenza da Via Baltea 3
Itinerario urbano: A spasso con il Moro. Un tour di Barriera tra Resistenza e Liberazione
Un tour, scritto dai ragazzi di Atelier Héritage insieme a ISTORETO, nei luoghi e nelle storie che videro il quartiere di Barriera di Milano protagonista dei giorni della Liberazione.
ore 11.30
Cortile di Palazzo San Celso - Corso Valdocco 4/a
Concerto del CoroMoro
Il Museo diffuso della Resistenza propone il concerto del CoroMoro, costituitosi nel 2014 e formato da giovani richiedenti asilo politico nelle Valli di Lanzo (Ceres-Pessinetto). Saranno eseguite canzoni tradizionali in dialetto piemontese e non, con un'attenzione particolare al tema della Resistenza.
ore 13.00
Porticato Palazzo San Daniele, Via del Carmine 14
Spaghettata resistente
Nel 74° anniversario della Festa di Liberazione, prendendo spunto dalla ormai famosa pastasciutta antifascista di Casa Cervi, il Polo propone alla cittadinanza un momento conviviale di festa popolare, con l'idea di ravvivare lo spirito di partecipazione ai valori fondanti del nostro vivere civile.
ore 13.00 - 17.00
Casa del Quartiere di San Salvario, Via Morgari 14
Pranzo Resistente e Racconti teatrali sulla Resistenza
Tradizionale pranzo nel cortile della Casa del Quartiere. A seguire incursioni teatrali sulla Resistenza a cura dell'Associazione Pentesilea
ore 15.00
Circolo ANPI Risorgimento, Via Poggio 16
Consegna tessere ANPI ad honorem
Cerimonia di consegna delle tessere ANPI ad honorem e consegna targhe ad memoriam.
ore 15.00
Via Onorato Vigliani angolo Via Artom
Corteo della Liberazione
Con cerimonia e deposizione corona al monumento ad Emanuele Artom. Alle ore 16.30 presso la Casa del Parco Concerto della Filarmonica Torino Mirafiori.
ore 15.00
Sala Conferenze di Palazzo San Celso, Corso Valdocco 4/A
Proiezione del film: Achtung! Banditi! di Carlo Lizzani (1951)
Una pattuglia di partigiani scende dall'Appennino a Genova per recuperare armi nascoste in una fabbrica e sorvegliate dagli operai delle Sap. È una missione pericolosa: la staffetta che avrebbe dovuto guidare i partigiani è stata uccisa, i tedeschi controllano la fabbrica per impadronirsi dei macchinari e trasferirli in Germania... Gli operai però non cedono. Salvifico colpo di scena finale. Un classico, uno dei rari film in cui partigiani della montagna e delle fabbriche sono insieme protagonisti. Ingresso libero fino a esaurimento posti
ore 15.00 e 16.00
Museo Diffuso della Resistenza, della Deportazione, Della Guerra, dei Diritti e della Libertà, Corso Valdocco 4/A
La Liberazione tra documenti e narrazione
Le vicende di Franco Balbis, Paolo Braccini ed Eusebio Giambone saranno il filo rosso di un percorso che accompagnerà i partecipanti alla riscoperta di alcuni momenti della Liberazione di Torino. Il contesto storico e le fonti documentarie saranno gli strumenti attraverso i quali riflettere sul senso e sul valore della Festa di Liberazione oggi. Ogni visita dura un’ora e trenta, circa
Biglietto di ingresso: ridotto 3 euro - gratuito per minori di 16 anni I
ore 17.00
Circolo dei lettori, Via Bogino 9
Stop! Musiche Resistenti!
Il percorso, musicale ed emotivo, tocca aree e periodi storici differenti, tutti riconducibili a un'idea universale di Resistenza: dalla lotta italiana al nazi-fascismo, al Cile di Pinochet, dal Sudafrica dell'Apartheid agli afroamericani in catene nei campi di cotone.


Commenti