Il Giardino dell'Antico Egitto, che sarà una serra dal 2024, al Museo Egizio

Un nuovo spazio verde nel cuore di Torino da non perdere di vista, stavolta in uno dei suoi cortili più frequentati, quello del Museo Egizio. Il Cortile Aperto: Flora dell'antico Egitto è un giardino aperto gratuitamente nello spazio che porta verso la biglietteria, ed è il primo passo della trasformazione dell'intera corte, in vista delle celebrazioni per il bicentenario del Museo, nel 2024. Il cortile interno "del seicentesco palazzo del Collegio dei Nobili, che verrà coperta da una cupola in acciaio e vetro, al di sotto della quale ci sarà un giardino egizio permanente, di cui ora viene inaugurata una prima parte" anticipa il comunicato stampa. Tra le piante selezionate, "il loto azzurro, con i suoi fiori che si schiudono all'alba per poi richiudersi al tramonto, simbolo di rinascita e rigenerazione e non può mancare il papiro, che originariamente cresceva in fitte paludi lungo il Nilo o lungo il suo delta ed era la pianta araldica del Basso Egitto&qu

Da blogspot a rottasutorino.it

Da ieri sera Rotta su Torino ha un nuovo dominio, rottasutorino.it: tutto rimane uguale e tutti gli articoli attualmente presenti nel blog, oltre 2000, sono automaticamente passati al nuovo dominio. Nulla cambia per chi legge, insomma.

rottasutorino.it

Era da un po' che pensavo a questo cambio, diciamo un 3-4 anni: non sempre sono veloce nel prendere le decisioni, non sempre mi piace uscire dalla mia zona comfort, ma, quando decido, lo faccio senza rimpianti. Così, avendo visto che cambiare il dominio è piuttosto semplice, ieri sera, nel pieno di una riunione pasquale, ho preso il computer e ho armeggiato con DNS e CNAME, trasformando il mio blog in rottasutorino.it nel giro di pochi minuti (nelle prossime settimane capirò se ne risentirà l'attualmente buona indicizzazione nei motori di ricerca).

Non inizia una nuova vita per il blog, continuerò ad aggiornarlo seguendo i miei gusti e le mie curiosità su Torino e dintorni, partiranno nuovi progetti, che renderanno la sua proposta spero originale e interessante per i lettori. Continuate a seguire Rotta su Torino, anche al suo nuovo indirizzo: rottasutorino.it. Buona Pasquetta a tutti!


Commenti