Tre visite al cantiere di restauro della Fontana del Nettuno di Villa della Regina

L'ingresso a Villa della Regina, la residenza sabauda più panoramica di Torino, avviene attraverso un lungo viale, in salita, chiuso dal grandioso Grand Rondeau, al cui centro c'è la Fontana del Nettuno. È affiancata da due monumentali scalinate laterali simmetriche, disposte a tenaglia, mentre lo sguardo è già attirato dalla villa, finalmente a due passi. Le simmetrie scenografiche, l'asse visuale, la meraviglia sono tutti elementi del barocco torinese che trovano espressione in questa residenza. Saranno ancora più leggibili dopo il restauro delle sculture della fontana, che parte in questi giorni e che avviene grazue al lavoro degli studenti del primo anno del settore di specializzazione in Materiali lapidei e derivati; Superfici decorate dell'architettura del Corso di Laurea magistrale in Conservazione e Restauro dei Beni Culturali dell'Università degli Studi di Torino, in convenzione con la Fondazione Centro Conservazione e Restauro "La Venaria Reale&q

C'è anche Torino, nel trailer di The King'sman - Le origini

Alcuni mesi fa, i percorsi di visita ai Musei Reali di Torino e alla Reggia di Venaria Reale sono stati ridotti perché in alcune sale si stava girando un film. Non un film qualunque, ma The King's man - Le origini, prequel della commedia Kingsman - Secret Service; entrambi i film sono stati diretti e prodotti da Matthew Vaughn. In quei giorni torinesi, si era vista in giro in città, persino allo Juventus Stadium, Claudia Schiffer, moglie del regista e produttore di origine statunitense.

The King's man

Il film è adesso in post-produzione, uscirà negli USA a febbraio 2020, ma la macchina della promozione è già in moto e in questi giorni è stato lanciato il primo trailer. E, nelle immagini che scorrono veloci, c'è anche Torino. Si indovinano la Galleria Grande e la Cappella di Sant'Uberto della Reggia di Venaria, la Sala da ballo di Palazzo Reale, ma non sono i soli luoghi della città in cui è stato girato il film. Nel 2020, Torino protagonista del cinema internazionale.



Commenti