Photocall, la mostra più glamour al Museo Nazionale del Cinema

La mostra più glamour della stagione è al Museo Nazionale del Cinema, si intitola Photocall. Attrici e attori del cinema italiano e rende omaggio non solo ai divi del nostro cinema, ma anche ai loro fotografi, senza i quali, bisogna dirlo, non esisterebbero divismo né popolarità. Fotografie scattate sui set cinematografici, rubate dai paparazzi, fatte sui tappeti rossi dei Festival di tutto il mondo, a incarnare il sogno che il cinema è sempre stato, sin dalla sua nascita. E ci si sente un po' protagonisti all'inizio di questa mostra, quando, sotto la cupola della Mole Antonelliana, c'è un piccolo red carpet pensato per i visitatori, con la gigantografia di alcuni fotografi torinesi che accolgono i visitatori tra flash: ci si muove, ci si gira e ci si sente una star! Poi inizia il percorso espositivo, lungo la sala elicoidale che percorre la cupola. In quattro sezioni, Attrici e attori contemporanei , Dive Pop e Italian Men , Icone della rinascita e Ritratto d'

Una settimana di eventi sulla luna al Planetario, per i 50 anni di Apollo 11

Una settimana tutta dedicata alla luna, per celebrare i 50 anni dalla missione Apollo 11 e dello sbarco di Neil Armstrong e Buzz Aldrin sul nostro satellite, avvenuto il 20 luglio 1969. È il programma di Infini.to – Museo dell'Astronomia e dello Spazio, Planetario di Torino, che dal 16 al 21 luglio 2019 propone numerosi eventi per raccontare quel momento storico, un piccolo passo per l'uomo, un grande passo per l'umanità, secondo le parole di Armstrong. "Sarà possibile rivivere le emozioni, conoscere le ricadute di tale operazione, scoprire i nuovi orizzonti e le nuove sfide legate all'unico oggetto celeste raggiunto fino a ora da un essere umano" spiegano dal Museo di Pino Torinese.


Si inizia il 16 luglio con Eclissi di Luna, appuntamento serale in orario da scegliere al momento dell'acquisto del biglietto, con Eleonora Ammannito dell'ASI - Agenzia Spaziale Italiana, con lo spettacolo Guarda che lune, che racconta l'eclissi di luna e con una visita al Museo interattivo. I biglietti costano 15 euro, ridotto 8 euro per bambini 3-11 anni, gratuito per bambini under 3. Acquisti alla biglietteria del Planetario, durante gli orari di apertura, oppure su Ticketone e nei suoi punti vendita (con diritti di prevendita).

Il 17 luglio, dalle ore 18.30, Fly me to the Moon, una serata sul ruolo della luna nella musica e nella letteratura, con letture e brani musicali a cura di Daniela Fargione dell'Università degli Studi di Torino e dello scrittore Franco Bergoglio. Il 18 luglio, dalle ore 18.30, una tavola rotonda sui temi dell'esplorazione robotica e umana nello spazio, con Maria Antonietta Perino (Thales Alenia Space), Giancarlo Genta (Politecnico di Torino), Giada Genchi (IIT), Antonio Santangelo (Nexa Center for Internet & Society); con dimostrazione di robotica a cura di COMAU e Infini.to. Il 19 luglio, Song for Star, con la band torinese Time Machine, che ha un repertorio dedicato ai Pink Floyd e che per l'occasione presenterà le canzoni di The dark side of the moon. Il 20 luglio, giorno dell'anniversario dello sbarco sulla Luna, Infini.to inizia una lunga maratona alle ore 14.30, inaugurando la nuova mostra Moon Explorer e prolungando la sua apertura per rivivere, dalle ore 21.00, oggi come allora, le fasi dell'allunaggio, con il giornalista Antonio Lo Campo, durante la Maratona Lunare. Il 21 luglio, infine, dalle ore 14.30, arriva Apollo 11, correva l'anno 1969... nuovo spettacolo del Planetario realizzato dallo staff scientifico, che ripercorre le fasi salienti dell'esplorazione lunare e l'anniversario dell'allunaggio, con una prospettiva sulle missioni future.


Commenti