Tre visite tematiche a Villa della Regina

Tre visite tematiche a Villa della Regina con Federico Fontana, direttore dei lavori di restauro che hanno riportato a nuova vita questa residenza sabauda adagiata sulla collina e con vista invidiabile su Torino. Un'occasione speciale per scoprire come sono stati valorizzati non solo l'edificio, ma anche il parco, i giardini, la vigna, i padiglioni barocchi. L'architetto Fontana, spiega il comunicato stampa, "conduce i visitatori alla scoperta dei giardini e del parco focalizzando l’attenzione sugli aspetti peculiari dell'intero complesso: la composizione e il significato simbolico del Teatro delle acque, che si sviluppa dallo spazio semicircolare del Cortile d'onore, o Esedra, fino al Belvedere Superiore; la destinazione agricola di parte del parco della Villa, analizzandone gli usi originari e attuali attraverso curiosità storiche e botaniche; le trasformazioni del complesso avvenute nel corso dell'Ottocento, dopo l'occupazione francese, per arriva

Cristiano Ronaldo sul tetto del Lingotto con la campagna Playfectionism

È tutta torinese la nuova campagna di comunicazione Playfectionism della collezione Autunno/Inverno 2019-20 del marchio CR7 di Cristiano Ronaldo. Sulla pista sul tetto del Lingotto, il giocatore portoghese presenta l'abbigliamento per la nuova stagione, affiancato da auto prestate per l'occasione dal Museo Nazionale dell'Automobile.

Cristiano Ronaldo e Playfectionism Cristiano Ronaldo e Playfectionism

Grande appassionato di auto e proprietario di un'invidiabile collezione, Cristiano ha scelto di posare accanto a un'Alfa Romeo Disco Volante, costruita in un unico esemplare nel 1952, alla Fiat Turbina, prototipo sperimentale del 1954 e al Tarf, con carrozzeria bisiluro e detentrice di ben 22 record internazionali di velocità, tra il 1948 e il 1957; curioso, o forse no, che il campione juventino abbia voluto tutte vetture sperimentali, con cui l'uomo ha sfidato le proprie conoscenze e ha aperto nuovi orizzonti.

In questa campagna, Cristiano ha unito le sue grandi passioni e Torino, utilizzando due delle sue eccellenze più importanti, ma magari meno note all'estero: la pista del Lingotto con le sue suggestioni passate e presenti, il Museo dell'Automobile, tra i più belli d'Europa, e Torino, la sua nuova città d'adozione. Ancora una volta, il campione portoghese conferma di essere il testimonial più internazionale su cui Torino può contare. Obrigada sempre, Cristiano.

Su torino.repubblica.it, la gallery della nuova collezione firmata CR7.

Commenti