Due giorni con la Gente di lago e di fiume, saperi e sapori sull'Isola dei Pescatori

L'Isola dei Pescatori del Lago Maggiore ospiterà la seconda edizione di Gente di lago e di fiume, manifestazione voluta dallo chef Marco Sacco (due stelle Michelin per il suo ristorante, Piccolo Lago, e una nuova avventura al ristorante 35° piano del grattacielo Intesa Sanpaolo di Torino), per promuovere i laghi, i fiumi e le culture, anche gastronomiche, che si sviluppano intorno a loro. L'appuntamento è per il 6 e 7 ottobre 2019: nelle stradine dell'isola, performance d'arte e musica, laboratori di pittura e d'artigianato, eventi di divulgazione scientifica e di enogastronomia, per raccontare, saperi e sapori di chi vive intorno alle acque interne; il 6 ottobre ci sarà persino una caccia al tesoro, che permetterà di scoprire luoghi inaspettati dell'isola dei Pescatori e curiosità sulle acque dolci, fino alla conquista del tesoro finale, ovvero una cena per due persone nel ristorante Piccolo Lago di Marco Sacco.

Isola dei pescatori Gente di lago e di fiume

A ora di pranzo, 11 postazioni dei ristoranti dell'isola, per scoprire piatti a base di pesce di lago, firmate dagli chef locali con grandi firme internazionali: Ristorante Verbano: chef resident Gianfranco Mameli, chef ospite Cesare Battisti (Ristorante Ratanà), Piatto: Tartare di salmerino crema di rafano e germogli. Ristorante Il Covo dei Pirati: chef resident Ornella Malorgio, chef ospite Max Celeste (Il Portale*), Piatto: plin croccante di trota e bagna cauda; Ristorante Casabella: chef resident Ivan Konstachuk, chef ospite Gianni Tarabini (La Fiorida*), Piatto: Storione con patata mantecata al burro di montagna; Trattoria Imbarcadero: chef resident Giorgio Negri, chef ospiti Alessandro Donadello, Gabriele Avanzi, Christian Turra (Hotel Hermitage Cervinia), Piatto: Tortelloni di Lago; Ristorante La Pescheria: chef resident Pasquale Botta, chef ospite Umberto De Martino (Florian Maison*), Piatto: fritturina di lago; Ristorante Chez Manuel: chef resident Alberto Todisco, chef ospite Renato Bosco (Saporè), Piatto: luccioperca mantecato con letto di zucchine alla griglia; Ristorante Italia: chef resident Gabriele Ruffoni, chef ospiti Luigi Taglienti (Ristorante Lume*) fratelli Trentin (Le Delizie del Grano), Piatto: Antipasto di lago; Ristorante Belvedere: chef resident Claudio Bucelloni, chef ospiti Luca Marchini (Ristorante L'Erba del Re*) e Paolo Griffa (Petit Royal), Piatto: Risotto mantecato al timo con ragù di lago; Ristorante La Rondine: chef resident Giuseppe Rinaldi, chef ospiti Federico Beretta (Feel Como) e Marco Acquaroli (Ristorante Natura), Piatto: Zuppetta di lago; Osteria Ara 36: chef resident Angelo Doriani, chef ospite Mauro Elli (Ristorante Il Cantuccio*), Piatto: filetto di persico con erbe fritte. Postazione Guendalina: Marco Sacco (Il Piccolo Lago**) e Pietro Leemann (Joia*), Piatto: proposta vegetariana in collaborazione con Lavazza.

Il 7 ottobre sarà dedicato al dibattito e al confronto nazionale, con istituzioni, enti, rappresentanti del mondo scientifico e produttivo accanto agli chef e ai professionisti dell'informazione e della comunicazione per parlare del futuro dei laghi e delle acque dolci. A concludere la giornata, la cena di gala firmata da sette chef di quattro ristoranti stellati, affiancati da un mastro cioccolatiere e sotto la supervisione di Marco Sacco, che sarà servita nelle sale del Grand Hotel Des Iles Borromèes a Stresa. Il costo di partecipazione, 200 euro a testa, sarà un contributo al sostegno dei progetti futuri di Gente di lago e di fiume; il menù della cena di gala, con gli chef che firmano i piatti, è il seguente: Aperitivo a cura di La Casera di Verbania; Calamari arrosto radici fermentate ed erbe, Gianfranco Pascucci (Ristorante Al Porticciolo*); Pollo, champignon e salsa Albufera, Luigi Taglienti (Ristorante Lume*); Riso ostriche prezzemolo e limone nero, Paolo Barrale (Presidente associazione CHIC); Plin d'anatra, zuppetta di fegato grasso e latte di bufala, Simone Corbo e Gabriele Tratzi (Sous Chef di Villa Crespi**); Code, creme brule di wasabi e brodo di dashi, Chicco Cerea (Ristorante Da Vittorio ***); Filetto di vitello cotto a bassa temperatura, leggera fonduta al Bettelmatt, perlage al tartufo. Gianni Conti ( Grand Hotel des Iles Borromées & SPA ); La perla bianca, Filippo Novelli (Cioccolateria La Perla); Vini abbinati selezionati da Moon Import, Acqua S.Pellegrino e Acqua Panna, Caffè Lavazza.

Tutte le info su Gente di lago e di fiume, su www.lagentedilago.com.


Commenti