Al MAO, Il Muschio e la sabbia, ciclo di letture dagli autori giapponesi contemporanei

Al MAO, ogni secondo mercoledì del mese, torna Il muschio e la sabbia - Letture di autori giapponesi contemporanei, ciclo molto amato dedicato alla letteratura del Sol Levante. A condurre i sei incontri, dal 13 novembre 2019 al 13 maggio 2020, Fabiola Palmeri, esperta del Giappone contemporaneo, che, spiega il comunicato stampa, abbinerà le letture "a momenti di approfondimento su tematiche relative alla cultura del Sol Levante".

Giardino del MAO Giardino del MAO

Al MAO, in questi giorni e fino al 1° marzo 2020, c'è la mostra Guerriere del Sol Levante, la cui visita vale la pena aggiungere a quest'incontri letterari. Gli appuntamenti de Il muschio e la sabbia iniziano alle ore 15.30 e terminano alle 17.30, la prenotazione è obbligatoria all'email fabiola.palmeri@gmail.com, sono previste massimo 30 persone e il costo è di 50 euro per i sei incontri. Il calendario è il seguente:

13 novembre 2019
In omaggio alla mostra Guerriere dal Sol Levante, il primo incontro sarà dedicato alle donne della letteratura dell’antichità a oggi - da Sei Shōnagon a Murata Sayaka-, e il libro scelto è Note del Guanciale
L'autrice del volume, Sei Shōnagon, scrittrice e poetessa giapponese e dama di compagnia dell'imperatrice Teishi dal 993 al 1001, scrisse Note del guanciale attorno all'anno 1000. Considerato uno dei classici della letteratura giapponese, il libro ha anche un grande valore storico: le sue pagine contengono infatti un'enorme quantità di informazioni sul contesto sociale e sulla vita artistica e culturale del periodo Heian

11 dicembre 2019
Il secondo incontro è nuovamente dedicato alle donne: com'è cambiata la figura della donna, raccontata nei romanzi giapponesi dal 1900 ad oggi? Perché questa netta predominanza di scrittrici donne negli ultimi dieci anni? Il libro del mese è Red Girls di Sakuraba Kazuki, una saga familiare che narra la storia di tre generazioni di donne nel dopoguerra giapponese e intreccia la storia di una famiglia alla Storia del Giappone, Paese provato dalla guerra e in profonda e rapida trasformazione.

8 gennaio 2020
Al centro del terzo appuntamento il tema animali e romanzi, ovvero l'amore degli scrittori per gatti e altri animali. Il libro del mese non poteva che essere Se i gatti scomparissero dal mondo, il primo romanzo di Kawamura Genki, una poetica riflessione sulla vita, sui legami familiari e sul reale valore che diamo a ciò che ci circonda.

12 febbraio 2020
Il ruolo degli animali e il loro simbolismo è il fulcro del quarto incontro dal titolo Gli animali nel folclore, nella religione giapponese e nelle fiabe. Il libro del mese è Otogizōshi di Dazai Osamu, considerato tra i principali esponenti della letteratura giapponese moderna e simbolo di eccesso e anticonformismo. Il volume è una raccolta di racconti -basati su fiabe tradizionali- che hanno per protagonisti animali furbissimi e maliziosi alle prese con dilemmi morali e situazioni complicate.

11 marzo 2020
Il quinto appuntamento è dedicato al noir nella letteratura giapponese contemporanea. Il libro del mese selezionato da Fabiola Palmeri è La ragazza del Kyūshū, di Seichō Matsumoto, giornalista e scrittore giapponese, vincitore del premio Akutagawa nel 1953 e autore di oltre 300 romanzi e racconti.
In questo gelido noir giapponese, congegnato alla perfezione, la giovane Kiriko porta a compimento il suo piano per vendicare il fratello, ingiustamente accusato di un crimine mai commesso e morto in prigione. Un giallo carico di tensione capace di restituire un’immagine fedele del Giappone degli anni '60.

13 maggio 2020
Le fiabe contemporanee nella letteratura giapponese sono il tema scelto per l’ultimo incontro. Il libro del mese è Un'estate con la strega dell'Ovest di Kaho Nashiki, autrice di romanzi, libri illustrati e saggi per adulti e per bambini.
Il libro narra l'intensa storia della tredicenne Mai e di sua nonna, un'anziana donna inglese trapiantata in Giappone per amore: attraverso la conoscenza della natura e delle sue magie, la nonna aiuterà la nipote ad affrontare le proprie paure e la condurrà in un percorso di consapevolezza e conoscenza di sé e del mondo.


Commenti