Quando si andava in spiaggia sul Po

Mentre arriva l'autunno, queste fotografie che arrivano dal passato, per raccontare quando i fiumi di Torino erano balneabili e chi non poteva raggiungere la Liguria e le spiagge approfittava delle rive del Po, della Stura e del Sangone (lungo la Dora sorgevano le industrie ed era per questo meno ambito; per questa stessa ragione, i bagni erano a monte della città, da Moncalieri fino all'altezza delle attuali Molinette, e non a valle, dove venivano versati nel fiume gli scarichi della città e delle sue industrie). Lungo il Po sorgevano veri e propri stabilimenti balneari, con ombrellini, sdraio e, nei casi di maggior lusso, con piscina propria, oltre alle acque del fiume. I bagni più belli, i Bagni Lido Savoia e i Bagni Diana, si trovavano sulla riva destra del Po, all'altezza, più o meno di Italia 61, ma sull'altro lato; avevano alle spalle la collina e in lontananza, guadando verso nord, la guglia della Mole Antonelliana (davanti la macchia verde che ci sarebbe

La Torino Restaurant Week scopre i sapori dell'autunno

Dal 28 ottobre al 3 novembre 2019, è di nuovo Torino Restaurant Week. 47 locali offrono un menù di piatti tradizionali piemontesi con vini DOC e DOCG del Torinese. Piatti tradizionali che seguono le indicazioni di stagione, dunque ci sarà grande spazio per le carni piemontesi, vere protagoniste della manifestazione. I menù dei ristoranti aderenti alla Torino Restaurant Week propongono un primo, un secondo e un dessert tipico, con un calice di vino della selezione Torino DOC, acqua, caffè e coperto per 35 euro a persona.

Torino Restaurant Week Torino Restaurant Week

Tra i primi, tanti piatti della stagione fredda come i plin, i ravioli o gli agnolotti al sugo d'arrosto, i tajarin con ragù di salsiccia e ai funghi; per i secondi i grandi brasati, il bollito misto, la guancia di vitello, la finanziera; concludono il pasto i dessert, tra i quali panna cotta, bonet, pere al vino, zabaione, così come vuole la tradizione piemontese. L'autunno e i suoi sapori a portata di mano per un'intera settimana, insomma.

Prima di presentarsi nel locale prescelto, meglio prenotare, chiedendo il menù della Torino Restaurant Week. Ogni ristorante ha un proprio menù apposito e diversi orari d'apertura. Li trovate tutti su www.turismotorino.org; al fondo della pagina indicata, su Materiali scaricabili, potete scaricare in .pdf la brochure dell'iniziativa, con tutte le informazioni sui ristoranti (indirizzi, orari d'apertura, menù).

Le foto, dal sito web di Turismo Torino.


Commenti