Tre visite al cantiere di restauro della Fontana del Nettuno di Villa della Regina

L'ingresso a Villa della Regina, la residenza sabauda più panoramica di Torino, avviene attraverso un lungo viale, in salita, chiuso dal grandioso Grand Rondeau, al cui centro c'è la Fontana del Nettuno. È affiancata da due monumentali scalinate laterali simmetriche, disposte a tenaglia, mentre lo sguardo è già attirato dalla villa, finalmente a due passi. Le simmetrie scenografiche, l'asse visuale, la meraviglia sono tutti elementi del barocco torinese che trovano espressione in questa residenza. Saranno ancora più leggibili dopo il restauro delle sculture della fontana, che parte in questi giorni e che avviene grazue al lavoro degli studenti del primo anno del settore di specializzazione in Materiali lapidei e derivati; Superfici decorate dell'architettura del Corso di Laurea magistrale in Conservazione e Restauro dei Beni Culturali dell'Università degli Studi di Torino, in convenzione con la Fondazione Centro Conservazione e Restauro "La Venaria Reale&q

La Vendemmia a Torino, un weekend di degustazioni ed eventi sul vino

Due weekend dedicati al vino: non solo le degustazioni, ma anche la cultura, che ha nel vino e nei vigneti i protagonisti. È la proposta di Vendemmia a Torino, che, con Portici divini, dal 12 al 20 ottobre 2019 racconterà una delle eccellenze del Piemonte più apprezzate (e ancora, non si tratta solo del vino in sé, se pensiamo che i paesaggi vitivinicoli di Langhe Roero e Monferrato sono diventati Patrimonio dell'Umanità dell'UNESCO).

Vendemmia a Torino Mercato Centrale

A Palazzo Birago (via Carlo Alberto 16), nell'ambito di Portici Divini, ci saranno degustazioni di vini della selezione Torino DOC, "in purezza o miscelati da barman professionisti e proposti in cocktail d'eccezione e abbinati a prodotti gastronomici promossi dai Maestri del Gusto della provincia di Torino" come spiega il comunicato stampa "Sono previste due fasce d’ingresso: dalle ore 19 (18 euro per l'ingresso comprensivo di cocktail di benvenuto, due calice di vino tra i vini Torino DOC e la proposta food dei Maestri del Gusto di Torino e provincia) e dalle 21 (8 euro per l'ingresso comprensivo di due calici di vino tra i vini Torino DOC o un cocktail a base vino miscelato dai migliori barman del territorio) previa iscrizione on line su event.torinowineweek.it". In piazza Castello ci sarà il Container, che raccoglierà tutti i vini della provincia di Torino, "selezionati ogni due anni con una degustazione qualitativa fatta da esperti". Nei due fine settimana di ottobre, 12 e 13 e 19 e 20 ottobre 2019, Portici Divini organizza due percorsi guidati tra i portici e i locali storici del centro di Torino: si potranno degustare le specialità offerte dai locali aderenti all'iniziativa con il supporto di guide turistiche specializzate (prenotazione obbligatoria all'email porticidivini@gmail.com).

Mentre Portici divini inonderà di eventi e degustazioni il centro di Torino, con iniziative ed eventi in diversi locali, la Vendemmia a Torino, il 18 e 20 ottobre 2019, promuove non solo le degustazioni, ma anche la cultura vitivinicola. Le Vigne urbane: il territorio in una nuova declinazione è il convegno che si terrà nel Grattacielo Intesa Sanpaolo, al Piano 25, dalle ore 14.30 alle 17, con prenotazione obbligatoria all'email cerimoniale@eventum.it: Le vigne urbane, spiegano gli organizzatori, sono " un patrimonio culturale, storico, agricolo, enoico e paesaggistico a pochi passi dal centro cittadino. Il convegno è un'occasione per rafforzare il ruolo di Torino e del Piemonte come riferimento sui temi della valorizzazione culturale e turistica di questi vigneti e per promuovere il dialogo tra i diversi siti, grazie alla rete internazionale Urban Vineyards Association, guidata da Luca Balbiano, presidente dell’Associazione e curatore della Vigna della Regina. Ospiti per l'edizione 2019 di Vendemmia a Torino, le vigne urbane di Torino, Parigi, Berlino, Lione, Praga, Siena, Palermo, Milano e Venezia". Al Mercato Centrale, in piazza della Repubblica, nello Spazio Fare dell'ultimo piano, un'ampia area degustazione per i vini piemontesi; ci sarà anche uno spazio per le informazioni turistiche e per scoprire le esperienze con il vino da protagonista nel territorio piemontese. Anche al Mercato Centrale, degustazioni guidate, laboratori, presentazioni esclusive.

A unire Portici Divini e la Vendemmia a Torino, una mostra, a Palazzo Barolo (via delle Orfane 7), I Marchesi e il vino Barolo, che ripercorre la storia del celebre vino piemontese "attraverso l’esposizione di 100 etichette e l’allestimento del servizio di cristalleria e porcellana di grande rappresentanza". Tutti gli eventi e il programma completo su www.vendemmiatorino.it


Commenti