A pranzo da Piada Tosta, ambiente dinamico, insalate leggere e saporite

Una giornata calda di fine maggio e un pranzo con la sorella, da fare al volo. Siamo nella zona di riferimento della sorella e quindi è lei che guida e decide dove andare a mangiare, finiamo così da Piada Tosta, che mi piace e mi convince sin dal ciao. In via Sant'Antonio da Padova 14/b, il locale è piccolo, ma accattivante, propone lunghi tavoli con sgabelli, tavolini da 4 e anche da 2; tutto parla di green e di riciclo. La decorazione, così come i contenitori delle bottigliette dei condimenti, per esempio, sono realizzati con i tubi di cartone che contenevano i lucidi dei progetti, arrivati dalla precedente vita del proprietario, un ingegnere che ha deciso di voltare pagina; in alto, una bicicletta appesa al soffitto, fa pensare a uno stile di vita sostenibile; le tasche posteriori dei jeans sono diventate tanti quadri che coprono allegramente una parete. L'ambiente introduce alla filosofia dei piatti, con ingredienti stagionali, ben abbinati e di qualità. Nella stagione f

La versatilità della Galleria Grande della Reggia di Venaria, dai matrimoni alla moda

Noi torinesi voliamo sempre basso, tendiamo a sminuire le cose belle che abbiamo/facciamo, ma Rotta su Torino ha deciso da tempo che è ora di smetterla. Per cui, senza alcun indugio dico che la Galleria Grande della Reggia di Venaria Reale è uno dei posti regali più belli d'Europa. Sontuosa, elegante e sorprendente, con la sua lunghezza e la fuga prospettica, sottolineata dal pavimento a scacchiera, riprodotto nei restauri del 1995. I giochi di luce delle 44 finestre e dei 22 "occhi" che irradiano gli stucchi, i disegni, le decorazioni della bellissima volta e li enfatizzano, cambiando secondo i movimenti del sole. Impossibile tornare alla Reggia, senza tornare in Galleria tutte le volte e senza dedicarle una fotografia. Una delle più belle creazioni del barocco europeo, uno dei capolavori di Filippo Juvarra e grazie agli architetti e ai restauratori che ce l'hanno restituita.

Galleria Grande Venaria Galleria Grande Venaria

Uno spazio con una così chiara definizione e identità riesce a essere, allo stesso tempo, universale, capace di essere sfondo invidiabile di concerti rock, matrimoni, balli delle debuttanti e serate di tango, sfilate di moda d'autore. Ci pensavo guardando le immagini degli ultimi eventi. Recentemente si è sposata alla Reggia di Venaria, nella Chiesa di Sant'Uberto, Cristina Chiabotto, Miss Italia 2004, una delle più belle del nuovo secolo; lei e il marito Marco hanno scelto di celebrare il banchetto e la festa successiva nella Galleria Grande, decorata per l'occasione con lunghe tavolate e archi floreali.

matrimonio Cristina Chiabotto Venaria matrimonio Cristina Chiabotto Venaria
La foto a sin, dall'Instagram di Cristina Chiabotto, quella a des dall'Instagram della Wedding planner Eva Presutti

Pochi giorni fa mi sono arrivate le foto della nuova collezione autunno/inverno 2019/20 di Born in Berlin, storico marchio della moda torinese, ispirata a Maria Stuarda e con foto scattate nella Galleria Grande.

shooting Born in Berlin Venaria shooting Born in Berlin Venaria
Le foto della collezione di Born in Berlin sono di PEPE Fotografia

Non potrebbero essere mondi più lontani, eppure come sta bene il barocco di Juvarra con l'allegria di un matrimonio e la creatività di una nuova collezione di moda!


Commenti

Posta un commento