Clara Caroli: La casa dei cuori sospesi, leggerezza e ironia per storie della Torino contemporanea

Ho letto La casa dei cuori sospesi di Clara Caroli (La Corte Editore) poche settimane fa, al mare, e me ne sono innamorata. Si svolge a Torino ed è la principale ragione per cui mi ha incuriosito, poi mi ha intrigato la trama, che racconta una storia corale, ricca di incastri e di sorprese, con al centro Romina e Stella, amiche che gestiscono insieme la libreria Non è una pizza (e la nascita di questa libreria ha lati esilaranti, oltre a essere una dichiarazione d'amore ai libri) e sono coinquiline in una casa sulla collina di Moncalieri, che fa venire voglia di viverci per qualche tempo. Tutt'intorno a loro, storie, personaggi, anche animali, che mano a mano si incastrano come in un puzzle divertente e leggero, che si legge d'un fiato sotto l'ombrellone e mantiene alta la curiosità fino alla fine, con momenti di comicità, di riflessione e di sorpresa. Essendomi innamorata della storia, della città che racconta e dello stile, è stato inevitabile contattare Clara Carol

30 anni dopo la caduta del Muro di Berlino, mostra da CAMERA

E nel weekend in cui cadono i 30 anni dalla caduta del Muro di Berlino, non si può non citare questa piccola mostra fotografica, in corso nella Project Room di CAMERA - Centro Italiano per la Fotografia, in via delle Rosine 18, fino al 6 gennaio 2020. Realizzata dal fotografo Tommaso Bonaventura, in collaborazione con la curatrice Elisa Del Prete, 100 marchi - Berlino 2019 parte dal Begrüssungsgeld, ovvero i 100 marchi che i cittadini della Germania dell'Est ricevevano una volta arrivati nella Germania dell'Ovest in segno di benvenuto, per interrogarsi su cosa sia stato della DDR, in questi trent'anni. Come sono stati spesi quei primi soldi occidentali? Come è cambiata la vita dei cittadini di quella che fu la Germania Orientale? Come è cambiata la stessa Berlino Est, nel lungo lavoro di ricucitura della capitale tedesca, tornata a essere al centro dell'Europa?

100 marchi - Berlino 2019 100 marchi - Berlino 2019

La grande Project Room e una ventina di fotografie di Berlino e dei suoi abitanti cercano di dare risposte. Volti anonimi di persone che si incontrano per strada, in posa davanti alle loro case, scorci di Berlino come è diventata, più colorata, pur se nelle architetture ancora comuniste dei quartieri orientali, luoghi della memoria comune, che si sono reinventati, cercando di adattarsi al nuovo stile di vita.

100 marchi - Berlino 2019 100 marchi - Berlino 2019

Una piccola mostra di immagini, che compongono il puzzle della nuova Berlino, 30 anni dopo la caduta del Muro, nella ricomposizione della città, con l'integrazione non solo dei tedeschi dell'Est e dell'Ovest, ma anche degli immigrati arrivati da ogni parte del mondo.

100 marchi - Berlino 2019 è nella Project Room di CAMERA - Centro Italiano per la Fotografia, in via delle Rosine 18 fino al 6 gennaio 2020. L'ingresso è gratuito. L'orario di apertura è lun-mer-ven-sab-dom ore 11-19, gio ore 11-21, mar chiuso. Tutte le info su http://camera.to/.


Commenti