Tre visite al cantiere di restauro della Fontana del Nettuno di Villa della Regina

L'ingresso a Villa della Regina, la residenza sabauda più panoramica di Torino, avviene attraverso un lungo viale, in salita, chiuso dal grandioso Grand Rondeau, al cui centro c'è la Fontana del Nettuno. È affiancata da due monumentali scalinate laterali simmetriche, disposte a tenaglia, mentre lo sguardo è già attirato dalla villa, finalmente a due passi. Le simmetrie scenografiche, l'asse visuale, la meraviglia sono tutti elementi del barocco torinese che trovano espressione in questa residenza. Saranno ancora più leggibili dopo il restauro delle sculture della fontana, che parte in questi giorni e che avviene grazue al lavoro degli studenti del primo anno del settore di specializzazione in Materiali lapidei e derivati; Superfici decorate dell'architettura del Corso di Laurea magistrale in Conservazione e Restauro dei Beni Culturali dell'Università degli Studi di Torino, in convenzione con la Fondazione Centro Conservazione e Restauro "La Venaria Reale&q

Forbes: Pinacoteca Agnelli e Palazzo Madama tra i Musei da scoprire

Non solo Gallerie degli Uffizi e Musei Vaticani, in Italia, ma una miriade di "eccezionali Musei sconosciuti, dove si possono scoprire autentici capolavori". Ergo, suggerisce Forbes, nel vostro prossimo viaggio italiano, lasciate perdere i luoghi più mediatici e dedicatevi a scoprire quelli sconosciuti, ma di grande valore per arte e storia conservati. Nove i Musei suggeriti, tra Roma, Genova, Milano, Napoli, Urbino e, naturalmente, Torino.

Palazzo Madama Pinacoteca Agnelli

Per la città della Mole, il suggerimento cade su due posti a loro modo simbolici, di grande distanza storica, artistica e persino ideologica, il Museo Civico di Arte Antica, a Palazzo Madama, e la Pinacoteca Giovanni e Marella Agnelli, sul tetto del Lingotto. Il primo, spiega l'articolo, presenta una ricca collezione di oltre 70mila pezzi, tra cui "sculture, oggetti decorative e porcellane", un vero e proprio "viaggio estetico nel Medioevo, nel Rinascimento e nel Barocco".

La seconda, costruita sul tetto dell'ex fabbrica della Fiat, "ristrutturata da Renzo Piano per essere uno spazio espositivo ed eventi con strutture per l'ospitalità e lo shopping", ospita parte della collezione privata di Giovanni Agnelli, definito "il re ufficioso d'Italia". Tra gli artisti presenti con le loro opere, Canaletto, Tiepolo, Canova, Matisse, Piscasso e Modigliani.

Non è necessario fare lunghe code, per scoprire e apprezzare il bello che l'Italia offre!


Commenti