Alla Fiera di San Martino di Chieri, eccellenze del territorio e sostenibilità

La Fiera di San Martino, a Chieri (TO), è uno degli eventi dell'autunno del Torinese. Fortemente legata all'agricoltura del territorio, da qualche anno la Fiera si è rinnovata, approfondendo in chiave contemporanea i temi che la caratterizzano: agricoltura sì, ma puntando su prodotti d'eccellenza, buone pratiche e sostenibilità. Dunque, la Fiera come occasione per far conoscere al pubblico i prodotti locali, grazie alla presenza di produttori, chef e maestri pasticceri del Chierese. Dall'8 al 12 novembre 2019, saranno loro a proporre veri e propri show culinari, in cui imparare a usare i prodotti locali per nuove specialità. Un esempio della capacità di interpretare nuovi incontri si avrà nel laboratorio Slow Food, dove il riso darà vita al sake, accompagnato "dal Cru, un sushi di carne della inconfondibile e prestigiosa razza bovina piemontese"; senza dimenticare la possibilità di degustare il Vermouth con la canapa!

Fiera di San Martino 2019


"L'impronta della sostenibilità si concretizzerà già nelle aree della ristorazione, dove sarà promosso l'uso esclusivo delle stoviglie compostabili, per poi diventare l'argomento principale di numerosi appuntamenti. Come in quello che promette di diventare uno degli showcooking più gettonati: lo Svuota-frigo. Impariamo a non sprecare: la spesa consapevole e le ricette con gli avanzi, domenica 10 novembre alle ore 11.30" spiega il comunicato stampa "L'elaborazione delle ricette e la degustazione finale si svolgeranno in compagnia di Salvatore Collarino, Presidente del Banco Alimentare del Piemonte, e di Luca Zara, chef e consulente empateaching nel settore della formazione e ristorazione che, con perfetto stile sostenibile, ci insegneranno i trucchi svuota-frigo nel rispetto della stagionalità. Durante il laboratorio ci saranno dimostrazioni su come recuperare i rimasugli delle zucche di Halloween nella ricetta Non buttare lo scherzetto, trasformalo in guazzetto! e su come creare una zuppa chiamata "Il piatto del vescovo" o Zuppa di San Martino".

Tanti gli showcooking, fino a domenica 10 novembre, quando termineranno con qualche idea per i dolci di Natale. E tante le proposte food per il pubblico, intorno al cuore della Fiera di San Martino, ovvero i 5mila metri quadrati di piazzale Monti dedicati alla mostra d'agricoltura e alla premiazione del miglior capo di razza bovina piemontese. Si parte "dalla cena di venerdì 8 novembre, nell'Area Ristorazione di Gusto in Piazza in Piazza Cavour, per un percorso gourmet tra le varie Regioni d'Italia; negli altri giorni non mancherà la tradizionale Mostra Mercato delle Eccellenze Piemontesi e Italiane, Mercatino delle Associazioni di Categoria e Mercato in Cascina in Via Vittorio Emanuele II, in cui trovare le migliori produzioni enogastronomiche piemontesi e italiane in degustazione e vendita, nel rispetto dei criteri di tipicità, stagionalità e qualità del prodotto; l'Area di mostra mercato di dolci tentazioni "Con Dolcezza"; l'Area Laboratori Panificazione in Piazza Umberto I, uno spazio dedicato alla panificazione e alle animazioni per bambini e famiglie, a cura di Pro Chieri".

La brochure del programma completo è su www.comune.chieri.to.it.


Commenti