La fioritura dei tulipani online, da Pralormo a Keukenhof

Tra i tanti eventi che il coronavirus si è portato via, c'è anche la fioritura dei tulipani. Meglio, i tulipani fioriscono regolarmente, la natura sta dimostrando quanto poco si occupi di noi e quanto possa fare a meno della nostra presenza, continuando con i suoi ritmi millenari, nonostante la nostra assenza (a volte la quarantena spinge a essere un po' leopardiani), siamo noi che non possiamo godere delle splendide fioriture di questi giorni, dei colori e dei profumi. Meno male che c'è il web.

Sulla pagina Facebook di Messer Tulipano, la più importante manifestazione piemontese dedicata a questi fiori, Consolata di Pralormo mostra gli angoli fioriti del parco del suo Castello e racconta le caratteristiche dei diversi tipi di fiori, spiegando le ragioni delle scelte e degli abbinamenti (in questo video, racconta come il triangolo di tulipani bianchi sia anche più basso, disegnando un movimento di altezze, non solo di colori). Al link, i diversi video dedicati alla fioritura di queste settimane, senza Messer Tulipano.


Nei Paesi Bassi, che con i tulipani si identificano, come se fosse l'arancione degli Orange, e nonostante il fiore sia originario della Turchia, il Keukenhof, uno dei più importanti parchi nederlandesi, che in questo periodo conta su bellissime fioriture, è chiuso per coronavirus. Ma anche qui i video, il sito web e i social hanno dato una mano. Non solo il designer Frans Bejik e il fornitore Jan van der Slot spiegano come dalla loro collaborazione sia nato l'allestimento di quest'anno o la PR manager Marlies Goldenberg mostra splendide immagini dal parco fiorito, ma, tra i vari video, che trovate aquesta pagina, c'è pure un tour virtuale che permette di muoversi nelle foto a 360° (dopo la presentazione iniziale, quando iniziano le foto, basta muovere il mouse nella direzione in cui spostarsi). Nei video si parla inglese o ci sono i sottotitoli in inglese.


Un bel modo di viaggiare stando a casa, nell'attesa di poter vedere questi capolavori della natura dal vero, il prossimo anno.


Commenti