Tre visite al cantiere di restauro della Fontana del Nettuno di Villa della Regina

L'ingresso a Villa della Regina, la residenza sabauda più panoramica di Torino, avviene attraverso un lungo viale, in salita, chiuso dal grandioso Grand Rondeau, al cui centro c'è la Fontana del Nettuno. È affiancata da due monumentali scalinate laterali simmetriche, disposte a tenaglia, mentre lo sguardo è già attirato dalla villa, finalmente a due passi. Le simmetrie scenografiche, l'asse visuale, la meraviglia sono tutti elementi del barocco torinese che trovano espressione in questa residenza. Saranno ancora più leggibili dopo il restauro delle sculture della fontana, che parte in questi giorni e che avviene grazue al lavoro degli studenti del primo anno del settore di specializzazione in Materiali lapidei e derivati; Superfici decorate dell'architettura del Corso di Laurea magistrale in Conservazione e Restauro dei Beni Culturali dell'Università degli Studi di Torino, in convenzione con la Fondazione Centro Conservazione e Restauro "La Venaria Reale&q

Torino sulla copertina di Abitare di aprile con un progetto di Officina8A

Torino sulla copertina del numero di aprile di Abitare, con un progetto davvero bello, un appartamento in un edificio ottocentesco di piazza Solferino, ristrutturato dallo studio torinese Officina8A. Approfittando delle altezze, gli architetti hanno realizzato un soppalco su due terzi della superficie, ottenendo così una sorta di appartamento superiore (i soppalchi sono comunicanti tra di loro, attraverso arcotti aperti). Gli affreschi recuperati sui soffitti, i materiali scelti per il soppalco, l'interior design, basato su una palette di colori molto sobria, con citazioni molto torinesi, rendono le atmosfere fascinosissime. Me ne sono innamorata vedendo le foto e quando l'architetto Bernardo Ascanio Rossetti mi ha rivelato che su uno dei soppalchi avevano immaginato un giardino interno sospeso, ha vinto tutto. Non vi racconto niente di più, trovate tutto su Abitare, illustrato con foto molto belle di Sabrina Gazzola


Per me una bellissima soddisfazione: un mio articolo in copertina mi rende felice, ma vedere Torino in copertina, quando si parla di architettura, non ha prezzo



Commenti