Le cupole della chiesa di San Lorenzo e della Moschea di Córdoba, misteri di archi e luce

La chiesa di San Lorenzo custodisce una delle cupole più belle di Torino, la più bella, si potrebbe definire, insieme alla "sorella", la cupola della Cappella della Sindone, non a caso dello stesso architetto, Guarino Guarini. Di lei si sa tutto o quasi da un punto di vista statico, sono meno chiare le influenze culturali, che ispirarono il frate teatino: cosa gli ispirò l'idea di una cupola formata da otto archi intersecantisi, a formare una stella a otto punte e un ottagono su cui impostare la lanterna? Le influenze culturali sono una delle parti più interessanti dell'architettura, che non si limita a metterci un tetto sulla testa, ma è prodotto di idee, tradizioni, contaminazioni e racconta anche il modo di vivere e di pensare, i valori di una società.  La cupola della chiesa di San Lorenzo a Torino (sin), la cupola sul mihrab delal Mezquita di  Córdoba (des) entrambe le foto, da Wikipedia Una delle ispirazioni più chiare di San Lorenzo è la cupola della maqsura

La Ferrovia Cuneo-Ventimiglia tra i Luoghi del Cuore del FAI più votati

C'è tempo fino a dicembre per votare il Luogo del Cuore del FAI preferito, ma attualmente ai primi posti della classifica provvisoria, al 4° posto, appena fuori dal podio, c'è la Ferrovia Cuneo-Ventimiglia, una delle più belle del mondo per i paesaggi spettacolari che attraversa, dalle Alpi al mare. 

Ferrovia Cuneo Ventimiglia Ferrovia Cuneo Ventimiglia

Realizzata nell'Ottocento, per unire Torino e la sua pianura a Nizza e alla Costa Azzurra, allora ancora parte del Regno di Sardegna, la ferrovia è un capolavoro d'ingegneria, grazie ai suoi ponti audaci e alla sua costruzione per gole impervie. " Una testimonianza del genio e dell'intraprendenza dell'uomo: in meno di cinquanta chilometri in linea d'aria supera un dislivello di mille metri, in un territorio affascinante ma straordinariamente impervio" sottolinea il FAI nella scheda che dedica a questo Luogo del cuore tra Italia e Francia (parte del percorso si svolge in territorio francese, poi a Breil-sur-Roya i due rami, uno verso Ventimiglia, di ritorno in Italia, e l'altro verso Nizza).

Nonostante sia una delle ferrovie più spettacolari d'Europa e sia molto utile per collegare il Cuneese (e se fossero furbi da Trenitalia pure il Torinese) al Ponente ligure, la Cuneo-Ventimiglia è a rischio sparizione, a causa della mancata valorizzazione del suo potenziale e delle difficoltà della doppia gestione italiana e francese. Attualmente ci sono solo due corse al giorno, nonostante un saggio uso sia turistico che pendolare potrebbe renderla molto più attraente e portare benefici ai territori che attraversa.

I 50mila euro di premio dal FAI, in caso di vittoria, potrebbero collaborare al suo rilancio. "Vorremmo che questo censimento fosse l'occasione per scoprire e riscoprire un luogo unico del nostro Paese. Sono molteplici gli aspetti della ferrovia che possono coinvolgere e appassionare ognuno di noi, temi che toccano gli interessi e le propensioni più svariate. Li approfondiremo e ve li proporremo se vorrete tornare ad aprire questa scheda nei prossimi giorni. Intanto, diffondete la voce e votate!" scrivono sulla sua pagina nei Luoghi del Cuore. Io l'ho già fatto.

Questo il link per votare. www.fondoambiente.it; le foto, dalla scheda del FAI dedicata alla Ferrovia, al link già indicato.


Commenti