Torino a cielo aperto: tutti gli eventi per un'estate in città

Torino a cielo aperto è il titolo dato al cartellone di eventi culturali estivi con cui la città cerca di riprendere i propri spazi. Giardini, parchi, piazze, cortili, terrazze, oratori e quant'altro saranno luoghi d'incontro e racconto, per provare di nuovo a condividere spettacoli, emozioni, cultura, il tutto sempre nel rispetto di tutte le misure di sicurezza richieste per evitare il contagio da covid-19 (non è ancora finita, lo sappiamo, lo sapete, e così sarà, fino a quando non sarà trovata una cura o non ci sarà un vaccino). Un'occasione di promozione della città, della sua bellezza e della sua voglia di ripartire, come si può vedere qui in basso, in questo video che Turismo Torino ha appena lanciato (si guardano le immagini e il "ma quanto è bella Torino!" viene automatico). 


Il cartellone conta su 22 punti estivi sparsi nei diversi quartieri e sedi delle iniziative di tante associazioni, 4 arene cinematografiche, il progetto Blu Oltremare, nel cortile di Combo (l'ostello aperto alla città, nell'ex caserma dei Vigili del Fuoco di Porta Palazzo), gli Spettacolo a Cielo aperto nell'arena della Casa del Teatro Ragazzi e Giovani. Riassumere il programma è impossibile, è così vasto che è stato creato un sito a cui vi rimando, www.torinoacieloaperto.it; vi dico solo che ci saranno spettacoli, musica, cinema, teatro, laboratori, incontri, performance, sessioni di conversazioni e d'ascolto, tour guidati, cene interculturali, yoga al tramonto e passeggiate nel parco, sperimentazioni, cabaret, animazione, visual art, sonorizzazioni, scuola dj, narrazioni e seminari. Saranno coinvolti molti enti, in primis il Teatro Stabile di Torino, il Teatro Regio, MITO Settembre Musica, il Torino Jazz Festival, TOdays Festival, Casa del Teatro Ragazzi e Giovani, Circolo dei Lettori e Torino Spiritualità, che insieme hanno realizzato la sezione Blu Oltremare: dal 15 luglio al 27 settembre 2020, 50 eventi di musica classica, jazz, teatro di prosa, circo contemporaneo, incontri e letture nel Cortile di Pombo. Cinema al Castello (dal 9 luglio al 3 agosto 2020 al Castello del Valentino), Cinema a Palazzo (dal 10 luglio nel cortile di Palazzo Reale), Un'estate al cinema – Barriera è casa mia (dal 6 luglio al 12 agosto 2020, 18 serate per 21 film all'Arena Cineteatro Monterosa di via Brandizzo 65, ingresso 3 euro), Portofranco Summer Night 2020 (tutti i martedì e giovedì, da luglio a settembre nella Casa del Quartiere di San Salvario, in via Morgari 14) sono le 4 arene per gli appassionati di cinema, che potranno vedere film di ieri e di oggi (nel cinema Monterosa e nella Casa del Quartiere, film in versione silent, ovvero all'ingresso gli spettatori saranno forniti di cuffie sanificate e di copricuffie usa e getta, per poter seguire il film senza disturbare l'intorno).

"Sono inoltre stati individuati spazi pubblici e spazi insoliti nelle 8 circoscrizioni cittadine con l'obiettivo di avviare sperimentazioni volte all'aggregazione. Nello specifico sono stati schedati circa 220 cortili e, quelli considerati compatibili con l'organizzazione di attività, ospiteranno appuntamenti culturali, ricreativi, sociali e/o di intrattenimento, con una particolare attenzione alla sostenibilità dal punto di vista ambientale. Le iniziative culturali e commerciali di quest'anno vanno, infatti, nella direzione di una Torino vivibile e partecipata" spiega il comunicato stampa. Pronto anche l'abbinamento tra spazi pubblici aperti e attività commerciali in cerca di ripresa economica, dopo i tre mesi di quarantena: "Oltre alla nuova edizione del mercatino Il Libro Ritrovato (piazza Carlo Felice, la prima domenica del mese) e l’istituzione di quello dei produttori agricoli Agriflor dedicato ai vivaisti (piazza Vittorio Veneto, quarta domenica del mese), nei week end di luglio sono previste edizioni straordinarie di alcuni mercatini tematici (mercati.comune.torino.it)".

Un programma davvero intenso e ricco di proposte per chi rimane in città (e saremo in tanti) e vuole riprendersi gli spazi perduti per tanto tempo. Il programma, le informazioni su www.torinoacieloaperto.it, come già indicato.


Commenti