Incontri da non perdere, al Festival del Classico

Libertà e Schiavitù è il tema del Festival del Classico, a Torino dal 2 al 5 dicembre 2021, al Circolo dei Lettori, in via Bogino 9, e in diverse altre sedi sparse per la città. Alla sua quarta edizione, la manifestazione, che usa il pensiero degli antichi per analizzare i fenomeni del presente, offrirà oltre 40 incontri "tra lezioni magistrali, letture, dialoghi, dispute dialettiche e seminari, per riflettere su antiche e nuove disuguaglianze, per mettere a confronto le libertà degli antichi e dei moderni, per dare voce ai classici" anticipa il comunicato stampa. Consideriamo la schiavitù una realtà del mondo antico, quando gli sconfitti diventavano schiavi dei vincitori, quando i padroni avevano potere di vita e di morte sui propri schiavi, avendo il potere di venderli al miglior offerente o di regalare loro la libertà. "La schiavitù nel mondo occidentale è sempre esistita? È ancora presente, al giorno d'oggi, sotto nuove forme? Qual è il risultato della globalizz

I tre anni delle OGR: una festa, con apertura al pubblico delle OGR Tech

Le OGR celebrano tre anni dall'apertura come centro culturale e hanno preparato una festa lunga un mese, dal 10 settembre al 10 ottobre 2020. Nel weekend del 10 ottobre, mostre, musica, performance artistiche, incontri e visite guidate nell'area Cult del complesso, ma la grande sorpresa è il Public Program, che apre per la prima volta al pubblico le OGR Tech, il padiglione che ospita start up e imprese innovative. In programma, quattro incontri con grandi personalità per analizzare e immaginare il mondo dopo il coronavirus: le competenze digitali, la rinascita, la cura del pianeta e delle relazioni sociali, i cambiamenti climatici e ambientali saranno alcuni degli argomenti affrontati. I primi due ospiti danno già un'idea degli orizzonti a cui si guarderà e le chiavi di lettura insolite con cui lo si farà: Davide Dattoli, cofondatore e CEO di Talent Garden, e Christian Greco, Direttore del Museo Egizio di Torino, rispettivamente il 10 settembre, alle ore 18.30), e il 18 settembre, alle ore 18.30, racconteranno di coworking e di morte, intesa come nuovo inizio nell'Antico Egitto.

OGR Tech Torino OGR Tech Torino

"A settembre" racconta il comunicato stampa " ripartirà anche OGR YOU, il progetto di formazione promosso dalla Fondazione per l'Arte CRT dedicato ai giovani tra i 18 e i 21 anni. Curato dal gallerista torinese Guido Costa in collaborazione con il giovane curatore ucraino Sergey Kantsedal, il progetto si intitola Nova Convention e si configura come un esperimento di educazione alla complessità della cultura: 15 ragazzi selezionati tramite open call a inizio anno, si ritroveranno una volta al mese nella nuova Aula didattica delle OGR per confrontarsi su temi diversi con personalità illustri in diversi campi. Al termine del corso, ad ogni partecipante sarà riconosciuta una borsa di studio del valore di 500 euro".

Il calendario completo degli eventi sarà online sul sito delle OGR, www.ogrtorino.it, dal 3 settembre 2020: la prenotazione è obbligatoria e si effettua nello stesso sito, l'ingresso è gratuito.


Commenti