Tre visite al cantiere di restauro della Fontana del Nettuno di Villa della Regina

L'ingresso a Villa della Regina, la residenza sabauda più panoramica di Torino, avviene attraverso un lungo viale, in salita, chiuso dal grandioso Grand Rondeau, al cui centro c'è la Fontana del Nettuno. È affiancata da due monumentali scalinate laterali simmetriche, disposte a tenaglia, mentre lo sguardo è già attirato dalla villa, finalmente a due passi. Le simmetrie scenografiche, l'asse visuale, la meraviglia sono tutti elementi del barocco torinese che trovano espressione in questa residenza. Saranno ancora più leggibili dopo il restauro delle sculture della fontana, che parte in questi giorni e che avviene grazue al lavoro degli studenti del primo anno del settore di specializzazione in Materiali lapidei e derivati; Superfici decorate dell'architettura del Corso di Laurea magistrale in Conservazione e Restauro dei Beni Culturali dell'Università degli Studi di Torino, in convenzione con la Fondazione Centro Conservazione e Restauro "La Venaria Reale&q

Al Museo del Risparmio arriva l'intelligenza artificiale, con Test & Fun

Uno dei Musei torinesi che meritano una visita (confesso di non esserci ancora stata) è il Museo del Risparmio, che nel suo percorso museale intende dare le basi dell'educazione finanziaria, quanto mai necessaria in tempi tormentati come il nostro. 


Da alcuni giorni, il Museo di via San Francesco d'Assisi 8a propone anche una postazione basata sull'intelligenza artificiale: la futuristica Test & Fun, racconta il comunicato stampa, si basa infatti su "una tecnologia che consentirà ai visitatori di conversare con For e Mika, le due mascotte del Museo, e scoprire la loro relazione con il denaro e il risparmio, oltre che una serie di curiosità sulle diverse sale del Museo". L'intelligenza artificiale interviene nel rapporto che si crea con For e Mika, che appaiono in versione avatar 3D a grandezza naturale e che dialogano con il visitatore, invitandolo "a giocare per scoprire alcune curiosità sul museo e soprattutto qualcosa in più su sé stesso e sul proprio rapporto con il denaro". Al termine del gioco, il giocatore rientrerà in uno dei 5 profili di risparmiatore identificati dal test: "Si parte da colui che non dà peso ai soldi e che li considera alla base di ogni “male” fino ad arrivare a chi sa gestire i soldi con consapevolezza e lungimiranza, senza dover rinunciare ad alcuni piaceri della vita, passando da chi fa tutto per i soldi o chi considera il denaro uno status symbol oppure chi non riesce a godersi la vita per un eccessivo attaccamento al denaro. Ogni profilo ha caratteristiche ben determinate che vengono alla fine rese note all'utente con una descrizione che si basa sulla sua età e che può essere ritirata all'uscita sotto forma di copia ricordo stampata".

Tra le altre novità di settembre, la nuova app Il tesoro di Mika, una caccia al tesoro virtuale lungo le sale del Museo, a base di quiz e giochi, con il coinvolgimento dei 5 sensi, olfatto compreso. Nella Sala Risparmiare ci sono tanti nuovi salvadanai, da scoprire con un giro del mondo virtuale.

Le novità del Museo del Risparmio saranno presentate al pubblico il 19 settembre, con l'ingresso libero dalle ore 10 alle 18 (prenotazione obbligatoria all'email prenotazioniMDR@operalaboratori.com).


Commenti