Photocall, la mostra più glamour al Museo Nazionale del Cinema

La mostra più glamour della stagione è al Museo Nazionale del Cinema, si intitola Photocall. Attrici e attori del cinema italiano e rende omaggio non solo ai divi del nostro cinema, ma anche ai loro fotografi, senza i quali, bisogna dirlo, non esisterebbero divismo né popolarità. Fotografie scattate sui set cinematografici, rubate dai paparazzi, fatte sui tappeti rossi dei Festival di tutto il mondo, a incarnare il sogno che il cinema è sempre stato, sin dalla sua nascita. E ci si sente un po' protagonisti all'inizio di questa mostra, quando, sotto la cupola della Mole Antonelliana, c'è un piccolo red carpet pensato per i visitatori, con la gigantografia di alcuni fotografi torinesi che accolgono i visitatori tra flash: ci si muove, ci si gira e ci si sente una star! Poi inizia il percorso espositivo, lungo la sala elicoidale che percorre la cupola. In quattro sezioni, Attrici e attori contemporanei , Dive Pop e Italian Men , Icone della rinascita e Ritratto d'

Salta The Others, ma Torino Esposizioni rimane aperto per 3 giorni

Tra le varie limitazioni imposte dal DPCM per contenere il contagio del covid-19, c'è il divieto di convegni e fiere. Per questo nella Settimana dell'Arte Contemporanea 2020 non ci saranno in presenza Artissima, che aveva già annunciato la sua rinuncia alcune settimane fa, proponendo un programma online (vedi sito web, www.artissima.it), né, è annuncio di poche ore fa, The Others. Quest'ultima doveva tenersi dal 6 all'8 novembre 2020 nel Padiglione 3 di Torino Esposizioni.

Torino Esposizioni
Torino Esposizioni - Foto di Muro Berta

Avendo dovuto rinunciare alla manifestazione, gli organizzatori non vogliono però rinunciare a tenere aperta la magnifica struttura di Ettore Sottsass sr e Pier Luigi Nervi. Dal 6 all'8 novembre, dalle ore 11 alle 18, ci sarà quest'occasione ormai più unica che rata per godere di questi spazi e delle loro bellissime volte. La visita sarà gratuita e in totale sicurezza e permetterà di vedere finalmente dall'interno uno dei capolavori dell'architettura mondiale del XX secolo (la Getty Foundation, che l'ha inserito tra le strutture da salvare, dixit).

Di quest'edificio abbandonato e rimasto senza destinazione d'uso, su Rotta su Torino si è parlato tante volte, inseguendo anche le ultime suggestioni, che lo vorrebbero Biblioteca Civica della città (ma sono anni che se ne parla invano). Per questo è bello segnalare la decisione di tenerlo aperto, nonostante il forfait di The Others, e sensibilizzare così sul suo futuro.

"Dal 6 all'8 novembre 2020, al centro del Padiglione, l'Associazione The Others allestirà un grande cubo graficizzato con la storia di Torino Esposizioni e dei numerosi avvenimenti che ha ospitato nel corso degli anni, con un invito ai visitatori ad esprimere, scrivendo o disegnando sulle pareti del cubo, la loro preferenza per la destinazione futura del Padiglione 3" spiega il comunicato stampa.

Non perdete quest'opportunità.


Commenti