Il Giardino dell'Antico Egitto, che sarà una serra dal 2024, al Museo Egizio

Un nuovo spazio verde nel cuore di Torino da non perdere di vista, stavolta in uno dei suoi cortili più frequentati, quello del Museo Egizio. Il Cortile Aperto: Flora dell'antico Egitto è un giardino aperto gratuitamente nello spazio che porta verso la biglietteria, ed è il primo passo della trasformazione dell'intera corte, in vista delle celebrazioni per il bicentenario del Museo, nel 2024. Il cortile interno "del seicentesco palazzo del Collegio dei Nobili, che verrà coperta da una cupola in acciaio e vetro, al di sotto della quale ci sarà un giardino egizio permanente, di cui ora viene inaugurata una prima parte" anticipa il comunicato stampa. Tra le piante selezionate, "il loto azzurro, con i suoi fiori che si schiudono all'alba per poi richiudersi al tramonto, simbolo di rinascita e rigenerazione e non può mancare il papiro, che originariamente cresceva in fitte paludi lungo il Nilo o lungo il suo delta ed era la pianta araldica del Basso Egitto&qu

Luci d'Artista e Abbonamento Musei: due concorsi per Torino

Due bei concorsi che hanno Torino e la sua cultura come protagonisti. Il primo potrebbe essere definito un concorso letterario, è stato indetto da Abbonamento Musei, la cui tessera annuale permette ingresso gratuito a quasi tutti i Musei e alle mostre del Piemonte, della Valle d'Aosta e della Lombardia, ed è riservato ai suoi abbonati. "A partire da lunedì 1° febbraio, gli abbonati potranno caricare un racconto della lunghezza di una cartella (ovvero 1.800 battute) narrando un'esperienza importante vissuta grazie alla tessera Abbonamento Musei: un incontro speciale, una giornata fuori dall'ordinario, un'esperienza fortunata, una visita rimasta particolarmente impressa, un'avventura rocambolesca, ecc. Insieme al testo, gli abbonati potranno allegare una foto di quel momento. Il link con tutte le indicazioni sarà diffuso tramite newsletter, social e il sito. Le storie saranno raccolte fino al 28 febbraio" spiega il comunicato stampa. LA selezione e l'editing delle storie saranno realizzati in collaborazione con la Scuola Holden: "Due studentesse infatti sono state incluse nella giuria che sceglierà tre racconti a settimana, uno per ciascuna regione coinvolta (Piemonte, Lombardia e Valle d'Aosta), che saranno pubblicati sui canali social di AM nella rubrica #AMAmbassador. In palio per le quattro storie migliori il kit dell'ambassador composto da gadget targati Abbonamento Musei". Tutte le info su www.abbonamentomusei.it.

Abbonamento Musei Abbonamento Musei

Si muove invece tutto su Instagram il concorso indetto dalla Città di Torino, in collaborazione con la Fondazione per Cultura Torino e l'Associazione AbbonamentoMusei.it, per promuovere Luci d'Artista, quest'anno prorogato fino al 28 febbraio 2021. Dal 1° febbraio, e fino alla fine del mese, i partecipanti potranno pubblicare le fotografie dedicate alle Luci d'Artista sui propri profili Instagram, con l'hashtag #obiettivosulleluci. "Una giuria composta dai rappresentanti delle istituzioni museali (coinvolte nella realizzazione del ‘Public Program’ Luci d'Artista) sceglierà la foto che, più di tutte le altre, saprà esprimere al meglio la 'magia' trasmessa dalle opere allestite nelle vie e nelle piazze di Torino" annuncia il comunicato stampa. Al secondo posto, la fotografia che avrà ricevuto più like nei social. Per i vincitori, due tessere di Abbonamenti Musei Piemonte Valle d’Aosta 2021 a testa; le fotografie vincitrici saranno utilizzate dalla Città di Torino per scopi istituzionali, libere dai diritti d'autore.


Commenti