Le cupole della chiesa di San Lorenzo e della Moschea di Córdoba, misteri di archi e luce

La chiesa di San Lorenzo custodisce una delle cupole più belle di Torino, la più bella, si potrebbe definire, insieme alla "sorella", la cupola della Cappella della Sindone, non a caso dello stesso architetto, Guarino Guarini. Di lei si sa tutto o quasi da un punto di vista statico, sono meno chiare le influenze culturali, che ispirarono il frate teatino: cosa gli ispirò l'idea di una cupola formata da otto archi intersecantisi, a formare una stella a otto punte e un ottagono su cui impostare la lanterna? Le influenze culturali sono una delle parti più interessanti dell'architettura, che non si limita a metterci un tetto sulla testa, ma è prodotto di idee, tradizioni, contaminazioni e racconta anche il modo di vivere e di pensare, i valori di una società.  La cupola della chiesa di San Lorenzo a Torino (sin), la cupola sul mihrab delal Mezquita di  Córdoba (des) entrambe le foto, da Wikipedia Una delle ispirazioni più chiare di San Lorenzo è la cupola della maqsura

La Galleria Grande della Reggia di Venaria sfondo di moda per Elisabetta Franchi

La grande bellezza di Torino e delle sue residenze sabaude. Anche la versatilità del loro uso, che può essere totalmente contemporaneo, nonostante le loro sale siano state costruite secoli fa. Per caso, girovagando su Instagram, mi sono imbattuta nelle foto di moda della fotografa Nima Benati e ho trovato queste piccole chicche: la collezione abiti da cerimonia di Elisabetta Franchi, fotografata nella Galleria Grande della Reggia di Venaria Reale.

Reggia Venaria Reale Elisabetta Franchi Reggia Venaria Reale Elisabetta Franchi

Io sono una grande innamorata di questo capolavoro dell'architettura europea, della sua luce, della sua eleganza eterea. Non amo fare gare né classifiche, di fatto detesto entrambe, ma non credo ci sia a Torino posto più bello della Galleria Grande, firmata da Filippo Juvarra tre secoli fa. E la sua bellezza olimpica, le sue proporzioni raffinate, la sua luce, esaltano anche le linee di questi vestiti da sogno disegnati da Elisabetta Franchi. Vi propongo due immagini, le altre sono sul profilo Instagram di Nima Benati, che li ha fotografati.

Commenti