I Voucher Vacanze del Piemonte, dormi 3 paghi una notte, fino alla primavera 2022

Dato il successo dell'iniziativa e tutte le volte che la Regione Piemonte l'ha prolungata, chissà che non sia un nuovo modello per il turismo, in attesa di un ritorno alla normalità, si spera per il 2022. Tornano i Voucher Vacanze della Regione Piemonte, grazie ai quali si dormono 3 notti e se ne paga solo una nelle strutture aderenti (alberghi, residence, B&B, agriturismi, affittacamere, ecc ecc) e si pagano i servizi turistici a metà prezzo. I voucher possono essere prenotati entro il 31 dicembre 2021 e utilizzati entro il 30 giugno 2022. Il loro funzionamento è semplice, ma cambia in base alle ATL sotto le quali si trova la località prescelta: se volete soggiornare nelle Langhe, dovete controllare quali sono i passi da seguire per prenotare i voucher nelle Langhe, idem se pensate alle dolci colline del Canavese, alle valli alpine del Cuneese, ai laghi del Piemonte settentrionale. Per identificare le ATL, c'è www.visitpiemonte.com , che ha l'elenco dei Consorzi

La Vedova e la Sciabola, il primo racconto del vino di Winewave, su youtube

Il racconto del vino con nuovi mezzi, visto che in attesa delle vaccinazioni siamo tutti sostanzialmente nell'impossibilità di raggiungere vigneti e cantine, a meno che non siano nella nostra regione (zona gialla) o nel nostro Comune (zona arancione). Così Luca Balbiano, da sempre impegnato a raccontare il suo vino a un pubblico contemporaneo e, dunque, con strumenti contemporanei, si è inventato un nuovo canale su youtube, Winewave, in cui parla del vino "senza troppi tecnicismi e, allo stesso tempo, senza banalizzarlo". Un anno fa, durante il primo lockdown, ha lanciato Stappatincasa, che a seconda dell'accento cambiava il significato, ma che serviva sostanzialmente per permettere ai vignaioli di raccontare i propri vini e di degustarli con gli spettatori della diretta, su Facebook. Adesso Winewave, che su youtube intende "narrare le innumerevoli e sensazionali storie che si nascondono dietro un semplice calice di vino".


La prima puntata, un paio di giorni fa, è stata tutto un omaggio alla Festa della Donna, perché, anche se il vino sembra un mondo di maschi, tante donne contribuiscono al suo successo. Una delle prime è stata Barbe Nicole Clicquot Ponsardin, passata alla storia come vedova Clicquot, che ha dato forma allo champagne e al suo successo; tosta e audace, come le donne sanno essere, rimasta vedova giovanissima nella Francia napoleonica, si inventò tecniche di comunicazione moderne per far conoscere il suo champagne e raggiunse l'apogeo quando riuscì ad aggirare l'embargo delle potenze europee contro il suo Imperatore per portare 10mila bottiglie in Russia, dove lo zar e la sua corte impazzirono per le sue bollicine.

La Vedova e la Sciabola è l'intrigante titolo di questo primo video di Winewave (e guardandolo scoprirete perché c'entra la sciabola, nell'appassionante storia della vedova), i prossimi li troverete su www.youtube.com. E la promessa di Balbiano è ancora più intrigante: "Se mi seguirete vi dimostrerò che il vino non è una linea retta, è un'onda".


Commenti