La nostra ospitalità è singolare: in Piemonte dormi tre notti e paghi una

Dal 26 aprile 2021, torneremo a poterci muovere almeno in ambito regionale: tornano i weekend di primavera da utilizzare per viaggiare e scoprire i diversi paesaggi e le diverse culture del Piemonte, dalle valli alpine ai laghi, dalle dolci colline alla grande pianura. Da qualche settimana è tornata l'iniziativa La nostra ospitalità è singolare, con cui la Regione Piemonte intende rilanciare il turismo; con l'acquisto di un voucher, si paga solo una delle tre notti di soggiorno in una struttura d'accoglienza piemontese aderente al progetto, si tratti di alberghi, Bed&Breakfast o appartamenti turistici; le altre due notti sono pagate infatti dalla Regione e dalla stessa struttura in cui si soggiorna. C'è anche il Voucher Servizi, che permette l'acquisto di esperienze e servizi turistici con il 50% dello sconto e c'è davvero da divertirsi: dalle giornate in barca sul Lago Maggiore alla Via Francigena del Canavese a cavallo, dal bungee jumping di Veglio, nelle Alpi Biellesi, alla visita al Sacro Monte di Varallo, usando la funivia più ripida d'Europa, con degustazione di prodotti locali, dalla ricerca del tartufo nel Novese o nelle Langhe ai tour in bicicletta lungo la Via del Sale, nelle Valli Cuneesi.

Visit Piemonte

L'acquisto dei voucher non è uguale su tutto il territorio, cambia secondo il Consorzio turistico di riferimento: nel sito visitpiemonte.com, la mappa interattiva porta alla pagina del Consorzio a cui appartiene la località prescelta (sì, sarebbe stato più facile e intuitivo un unico sistema, valido per tutta la regione, ma la semplicità non è cosa cara al nostro Paese). Una volta individuata la struttura, e seguendo le indicazioni fornite dal Consorzio turistico, si acquista il voucher, scegliendo se una data aperta o già definita; il soggiorno deve avvenire comunque entro il 31 dicembre 2021, mentre l'acquisto va effettuato entro il 30 giugno 2021. Da ricordare che l'Alto Piemonte, ovvero la zona intorno al Lago Maggiore e al Lago d'Iseo, e il Novese hanno già esaurito i voucher di soggiorno a propria disposizione (sono ancora disponibili i voucher servizi).

Il Piemonte è una terra che offre tantissime opportunità turistiche: i piccoli borghi alpini, con la loro cultura millenaria, le loro produzioni montane, i loro sentieri per arrivare sulle vette; i vigneti e le dolci colline di Langhe, Roero e Monferrato, dove si possono vivere esperienze speciali nelle cantine, gustare l'enogastronomia locale, ripercorrere le tracce dei grandi autori che lì nacquero, da Cesare Pavese a Beppe Fenoglio; i castelli e i vini del Canavese, con le valli che si inerpicano verso le vette più alte, i suggestivi passaggi millenari, gli sport all'aperto; la grande pianura, di risaie verso Nord e campi di grano ed erbe aromatiche verso Sud, con l'orizzonte chiuso dall'arco alpino e città di grande vivacità culturale.

C'è davvero da divertirsi a cercare la propria occasione di vacanza e di scoperta: dal 26 aprile, tutto torna possibile, in piena sicurezza, rispettando scrupolosamente ogni indicazione per evitare il contagio, per continuare a far sì che tutto sia possibile e che si torni ad apprezzare profumi, gusti e paesaggi del Piemonte.


Commenti