Incontri da non perdere, al Festival del Classico

Libertà e Schiavitù è il tema del Festival del Classico, a Torino dal 2 al 5 dicembre 2021, al Circolo dei Lettori, in via Bogino 9, e in diverse altre sedi sparse per la città. Alla sua quarta edizione, la manifestazione, che usa il pensiero degli antichi per analizzare i fenomeni del presente, offrirà oltre 40 incontri "tra lezioni magistrali, letture, dialoghi, dispute dialettiche e seminari, per riflettere su antiche e nuove disuguaglianze, per mettere a confronto le libertà degli antichi e dei moderni, per dare voce ai classici" anticipa il comunicato stampa. Consideriamo la schiavitù una realtà del mondo antico, quando gli sconfitti diventavano schiavi dei vincitori, quando i padroni avevano potere di vita e di morte sui propri schiavi, avendo il potere di venderli al miglior offerente o di regalare loro la libertà. "La schiavitù nel mondo occidentale è sempre esistita? È ancora presente, al giorno d'oggi, sotto nuove forme? Qual è il risultato della globalizz

MicaPoke e La Fassoneria, le novità alla riapertura dei ristoranti

La ristorazione è stato uno dei settori più colpiti dalla pandemia del covid-19. Bello che alla riapertura della zona gialla si presentino anche interessanti novità. Il 4 maggio 2021 aprirà MicaPoke, "la pokeria con il cuore italiano" (la sede principale sarà in via San Massimo 5, con altri punti vendita al Mercato Centrale di Porta Palazzo, non appena riaprirà, e all'interno dell'albergo DoubleTree by Hilton Turin Lingotto). Il poke, una "palla" di riso della tradizione hawaiana, viene reinterpretato in chiave tutta italiana, perché, spiega il comunicato stampa, non saranno italiani solo gli ingredienti, ma la stessa ideazoine dei piatti: "La filosofia di MicaPoke è quella di partire dal riso italiano, preparandolo con l'attenzione e la tecnica che si dedica a un risotto, e condendolo con ingredienti tipici delle ricette della tradizione italiana". Tra gli ingredienti italiani, il riso de gliAironi, il pomodoro o il guanciale a sostituire i prodotti esotici del poke e una particolare attenzione a chi soffre di intolleranze alimentari, con proposte gluten free. Il risultato, da provare dal 4 maggio nei punti di vendita già indicati.

La Fassoneria MicaPoke

L'8 maggio riapre la Fassoneria di piazza Emanuele Filiberto 4, che ha due nuovi, giovanissimi gestori, Daniele e Serena, impegnati a trasformare il locale in "una vetrina di piemontesità". Alla riapertura, un piatto fortemente simbolico: "Una battuta condita con una spuma di mozzarella di bufala, pomodorini secchi e foglie di basilico fritte. Un piatto che con i suoi colori potrebbe stare a simboleggiare la "rinascita" dell'Italia dopo questo periodo buio" spiega il comunicato stampa. La Fassoneria sarà aperta da martedì a venerdì ore 19-22 o 23 (dipendendo dal coprifuoco); sabato e domenica ore 12-15 e 19-22 o 23; lunedì chiuso.


Commenti