La notte che verrà, installazione itinerante di luci e suoni per la rinascita della Dora

Un'installazione di luci e suoni che il 28 luglio 2021 dalle ore 22 percorrerà entrambe le rive della Dora, dal Campus Einaudi al Parco Dora, per celebrare il via a 19 progetti che cambieranno il volto ai quartieri che vi si affacciano, migliorando la qualità della vita dei residenti. La notte che verrà , questo il suo nome, " trasporterà, cullata dal fiume, le voci, le lingue e le storie narrate dagli abitanti dei quartieri lungo il suo corso" spiega il comunicato stampa "I ponti di luce, trasportati da veicoli 100% elettrici, si muoveranno lungo gli argini del fiume e andranno a valorizzare, grazie al disegno luminoso, i luoghi simbolo dei quartieri. Sarà una coreografia in movimento che toccherà i ponti Carpanini, Livorno e Washington; che visiterà il Parco Dora, la Biblioteca Italo Calvino, il Campus e Borgo Dora, tutti luoghi simbolo di inclusività e condivisione. Ponti di luce tra le persone che condividono uno spazio sia reale, sia interiore. Al termine del pe

Il Festival della Gentilezza, tra performance e passeggiate urbane a Nizza Millefonti

Un Festival della Gentilezza sembra davvero una buona idea per lasciarsi alle spalle questi tempi difficili e guardare con un sorriso all'estate e al futuro. Ci ha pensato l'Associazione Liberipensatori Paul Valéry, che l'ha realizzata con la Cooperativa Lancillotto – Casa del Quartiere Barrito, la Fondazione per l'architettura / Torino e Eataly, con il sostegno della Fondazione Compagnia di San Paolo e con il contributo della Fondazione CRT, nell'ambito del progetto "Civic.H - Il quartiere della gentilezza". Siamo nel quartiere Nizza Millefonti, dove dal 1° al 6 giugno 2021 il Festival della Gentilezza inviterà a riappropriarsi delle strade e dei rapporti con le altre persone.

Festival della Gentilezza

Per tutti i giorni della manifestazione, dalle ore 18, saranno attive dieci isole creative e didattiche, con più di trenta artisti, che inviteranno a partecipare a flash mob di teatro, cantautorato, fotografia, pittura, danza, food, editoria, circo e architettura. Alla stessa ora, prenderanno il via le Camminate urbane, alla scoperta del quartiere, da piazza Carducci fino a Eataly Lingotto, in nove tappe, per scoprire luoghi e storie di gentilezza del quartiere (e una passeggiata in città alla ricerca della gentilezza è già un'idea bellissima); a guidare questo tour, curato dalla Fondazione per l'architettura / Torino, ci saranno Giorgio Olmoti, Maria Bucci, Ida Bonfiglio e Grazia Carioscia.

Alle ore 20 sarà il turno della musica, con eventi ospitati dalla Casa del Quartiere Barrito, in piazza Gabotto. Il calendario è il seguente:
1° giugno 2021
Naxariis
con e di Chiara Bosco (Doppeltraum Teatro), Serena Bavo (Tékhnè Teatro), Camilla Bassetti (Brut ma Bun), Silvia Mercuriati (Progetto Zoran) e Stefania Rosso (Liberipensatori Paul Valéry);
2 giugno 2021
Terraterra
spettacolo di e con Elena Ruzza
3 giugno 2021
Anna Castiglia e Protto in concerto
4 giugno 2021
Twombao, quartetto World Jazz in concerto
con Matteo Castellan (pianoforte e fisarmonica), Luigi "Giotto" Napolitano (tromba, flicorno), Veronica Perego (contrabbasso), Mario Bracco (batteria);
5 giugno 2021
Berlin Cabaret
spettacolo con Chiara Rosso alla voce e Clara Dutto al pianoforte, affiancate da Laura Lamberti alle coreografie;
6 giugno 2021
Io non perdono e tocco
omaggio a Francesco Guccini con Federico Sirianni.

L'ingresso ai concerti è gratuito su prenotazione all'email festivalgentilezza21@gmail.com o sms/whatsapp al 389.0436933 / 349.7064426; su prenotazione è anche possibile cenare nella Casa del Quartiere.


Commenti