Le nuove infrastrutture di Torino, con il PNRR: treni, metropolitana, tram

La Stampa ha pubblicato ieri un articolo molto interessante sulle infrastrutture che i finanziamenti del PNRR potrebbero portare a Torino. Dalla linea 2 della metropolitana al Servizio Ferroviario Metropolitano, ai trasporti pubblici di superficie, Torino potrebbe fare davvero un bel salto avanti, proponendo a cittadini e turisti una rete di collegamenti di livello finalmente europeo e contemporaneo. Il dossier presentato dalla Città al Governo prevede non solo la realizzazione della linea 2 della Metropolitana, da Rebaudengo a Orbassano, passando, attraverso il trincerone di via Gottardo, per Vanchiglia, centro storico e Politecnico, ma anche, scrive Maurizio Tropeano, "l'ammodernamento della rete su cui viaggiano i treni del servizio ferroviario metropolitano". In particolare, verranno realizzate le fermate San Paolo, Ferriera Buttigliera, S. Luigi Orbassano e Grugliasco Le Gru e verranno completate le stazioni Dora, sotterranea, e Zappata (per queste ultime due, Trope

Photocall, la mostra più glamour al Museo Nazionale del Cinema

La mostra più glamour della stagione è al Museo Nazionale del Cinema, si intitola Photocall. Attrici e attori del cinema italiano e rende omaggio non solo ai divi del nostro cinema, ma anche ai loro fotografi, senza i quali, bisogna dirlo, non esisterebbero divismo né popolarità. Fotografie scattate sui set cinematografici, rubate dai paparazzi, fatte sui tappeti rossi dei Festival di tutto il mondo, a incarnare il sogno che il cinema è sempre stato, sin dalla sua nascita. E ci si sente un po' protagonisti all'inizio di questa mostra, quando, sotto la cupola della Mole Antonelliana, c'è un piccolo red carpet pensato per i visitatori, con la gigantografia di alcuni fotografi torinesi che accolgono i visitatori tra flash: ci si muove, ci si gira e ci si sente una star!

Photocall Museo Nazionale del Cinema Photocall Museo Nazionale del Cinema

Poi inizia il percorso espositivo, lungo la sala elicoidale che percorre la cupola. In quattro sezioni, Attrici e attori contemporanei, Dive Pop e Italian Men, Icone della rinascita e Ritratto d'autore, Nascita del Divismo, si ripercorre il lungo cammino del divismo nel cinema italiano. Da Monica Bellucci a Sofia Loren e Alida Valli, da Francesco Savino a Marcello Mastroianni e Renato Salvatori, ci sono tutti gli attori più amati e più conosciuti del nostro cinema. Un percorso che è anche un viaggio nella storia del cinema e del costume, che mostra come è cambiata la nostra idea di divismo, dalle divine del cinema muto, fatali e irraggiungibili, alle maggiorate ruspanti del dopoguerra, fino alle attrici contemporanee, non più modelli inafferrabili, neanche quando bellissime (e lo stesso percorso si può leggere anche nel percorso del divismo maschile). Belli i ritratti, che mostrano come è cambiata con il tempo la stessa idea di bellezza e belle le foto dai set, che raccontano legami speciali tra registi e attori, amicizie ed equilibri tra chi per qualche mese condivide 24 re al giorno e poi non si vede più per anni.

Photocall Museo Nazionale del Cinema Photocall Museo Nazionale del Cinema

Una mostra brillante, che racconta il cinema nei suoi aspetti più sfavillanti ed emozionanti e che lascia intravedere i rapporti speciali che si creano; nella parte finale, c'è una parte dedicata proprio ai fotografi, che della magia del cinema sono testimoni, con un omaggio ai fotografi torinesi, Francesco Del Bo, Dario Gazziero, Stefano Guidi, Gabriele Mariotti, Carlo Mogavero, Gianluca Platania, Alberto Ramella, Giuseppe Sacchetto, Renato Valterza, Sabrina Gazzola, Michele D'Ottavio, Pasquale Juzzolino, Maria Vernetti, che al Museo hanno voluto concedere alcune immagini per celebrare il cinema. Il finale, a cura della Film Commission Torino Piemonte, è tutto dedicato a Torino e al Piemonte e al contributo dato loro da attori e attrici prestigiosi. Nel cortile del Rettorato dell'Università di Torino (via Po 17), alcune gigantografie di Angelo Frontoni, uno dei grandi ritrattisti dei divi nostrani, ritraggono celebri coppie del cinema italiano.

Photocall. Attrici e attori del cinema italiano è al Museo Nazionale del Cinema, in via Montebello 20, fino al 7 marzo 2022. L'orario di apertura è da mercoledì a lunedì ore 9-20, chiuso il martedì; il biglietto intero costa 11 euro, ridotto 9 euro per 6-26 anni, gratuito per i possessori della tessera Abbonamento Musei, del Passaporto Culturale e della Torino Card; la prenotazione è consigliata sempre, ma soprattutto nei weekend, acquistando i biglietti su cinema.museitorino.it.


Commenti