Il Giardino dell'Antico Egitto, che sarà una serra dal 2024, al Museo Egizio

Un nuovo spazio verde nel cuore di Torino da non perdere di vista, stavolta in uno dei suoi cortili più frequentati, quello del Museo Egizio. Il Cortile Aperto: Flora dell'antico Egitto è un giardino aperto gratuitamente nello spazio che porta verso la biglietteria, ed è il primo passo della trasformazione dell'intera corte, in vista delle celebrazioni per il bicentenario del Museo, nel 2024. Il cortile interno "del seicentesco palazzo del Collegio dei Nobili, che verrà coperta da una cupola in acciaio e vetro, al di sotto della quale ci sarà un giardino egizio permanente, di cui ora viene inaugurata una prima parte" anticipa il comunicato stampa. Tra le piante selezionate, "il loto azzurro, con i suoi fiori che si schiudono all'alba per poi richiudersi al tramonto, simbolo di rinascita e rigenerazione e non può mancare il papiro, che originariamente cresceva in fitte paludi lungo il Nilo o lungo il suo delta ed era la pianta araldica del Basso Egitto&qu

Lungo i Sentieri dei Frescanti, gli affreschi e i tesori d'arte più antichi del Roero

Un'estate che non invita i più prudenti ai viaggi all'estero quanto alla (ri)scoperta del proprio territorio. E tra le cose da scoprire alle porte di Torino, ci sono i Sentieri dei Frescanti, che si sviluppano nel Roero e che per tutta l'estate aprono le porte di piccole chiese, cappelle e santuari che punteggiano le colline tra Alba e Asti, a circa un'ora di macchina dal capoluogo piemontese. È un circuito davvero affascinante, che svela la storia millenaria e le culture di un'area famosa per la bellezza del suo paesaggio e la ricchezza della sua enogastronomia.

Il Sentiero dei Frescanti Il Sentiero dei Frescanti
Affreschi nella Cappella di San Servasio a Castellinaldo d'Alba (sin)
il Santuario della Madonna di Tavoletto, a Sommariva Perno (des)

Mi piace come il comunicato stampa descrive questa ricchezza storica e culturale, un vero affresco di genti: i Sentieri dei Frescanti "si snodano infatti attraverso castelli, chiese cittadine, cappelle campestri, un tempo asilo e protezione per i pellegrini che percorrevano le strade e i sentieri del Roero insieme ai commercianti, ai soldati, ai contadini e ai briganti. Sono il racconto della devozione popolare e della sua evoluzione narrativa nei secoli, che vede il trasformarsi delle figure, delle geometrie, dei colori, e anche la dedizione ai santi protettori, la cui presenza è una costante nei vari affreschi".

Per tutto agosto i Sentieri aprono numerosi monumenti, visitiabili anche utilizzando l'app Chiese a Porte Aperte; si possono così ammirare gli affreschi della Cappella di San Ponzio a Monticello d'Alba, i più antichi, databili intorno al X secolo, o le pitture murarie più recenti di metà '700 in stile "Barocchetto" di Magliano Alfieri e Guarene, "dove trionfano gli effetti ottici, le prospettive e le architetture". Il calendario delle aperture è il seguente:

1 agosto 2021
ore 21.00 Concerto a Guarene O sole mio, Real...mente Napoli (in caso di maltempo si terrà alla chiesa della SS Annunziata): Tommaso Chimenti (voce), Luciano Damiani (mandolino), Michele Libraro (chitarra).
7 agosto 2021
Santuario della Madonna del Tavoletto a Sommariva Perno (apertura App Chiese a Porte Aperte) alle ore 21.00 in Piazza Montfrin - Carvè. Commedia dialettale – Il Nostro Teatro di Sinio.
8 agosto 2021
Le tradizioni contadine Museo Civico Antonio Adriano a Magliano Alfieri e Cappella Gentilizia (10.30 -18.00)
15 agosto 2021
Speciale Chiese a Porte Aperte Santa Vittoria d'Alba e Sommariva Perno (App Porte Aperte).
22 agosto 2021
Le tradizioni contadine Museo Civico Antonio Adriano a Magliano Alfieri e Cappella Gentilizia (10.30 -18.00)
Santuario della Madonna del Tavoletto a Sommariva Perno (apertura App Chiese a Porte Aperte) a Sommariva Perno
ore 17.30 - Piazza Mons. Dallorto Valle Rossi - Musica d'autore in piazza - Ensemble Gli Archimedi. Prima e dopo il concerto, visite guidate gratuite alla Pietà di Martino Spanzotti, a cura dei Volontari per l'Arte e del Centro Culturale San Bernardino.
29 agosto 2021
Gli affreschi più antichi del Roero: Monticello d'Alba (15.00-18.30) e Santa Vittoria d'Alba (App Chiese a Porte a Porte Aperte).
Alle ore 21 Concerto a Guarene (in caso di maltempo si terrà alla chiesa della SS Annunziata) Battente, la chitarra con 10 corde Giovanni Seneca chitarra battente


Commenti