Le nuove infrastrutture di Torino, con il PNRR: treni, metropolitana, tram

La Stampa ha pubblicato ieri un articolo molto interessante sulle infrastrutture che i finanziamenti del PNRR potrebbero portare a Torino. Dalla linea 2 della metropolitana al Servizio Ferroviario Metropolitano, ai trasporti pubblici di superficie, Torino potrebbe fare davvero un bel salto avanti, proponendo a cittadini e turisti una rete di collegamenti di livello finalmente europeo e contemporaneo. Il dossier presentato dalla Città al Governo prevede non solo la realizzazione della linea 2 della Metropolitana, da Rebaudengo a Orbassano, passando, attraverso il trincerone di via Gottardo, per Vanchiglia, centro storico e Politecnico, ma anche, scrive Maurizio Tropeano, "l'ammodernamento della rete su cui viaggiano i treni del servizio ferroviario metropolitano". In particolare, verranno realizzate le fermate San Paolo, Ferriera Buttigliera, S. Luigi Orbassano e Grugliasco Le Gru e verranno completate le stazioni Dora, sotterranea, e Zappata (per queste ultime due, Trope

Con il Travel Box del Canavese e delle Valli di Lanzo, sei degustazioni gratuite

Il Canavese e le Valli di Lanzo hanno lanciato il Travel Box, che offre ai turisti una serie di vantaggi per conoscere non solo le bellezze paesaggistiche e artistiche del loro territorio, ma anche le eccellenze enogastronomiche. Il pacchetto prevede infatti un soggiorno minimo di due notti a tariffe promozionali e un Tasting Passport, con sei degustazioni gratuite da produttori aderenti al progetto. Si potranno così degustare i vini nelle cantine, i formaggi nelle cascine, i dolci realizzati con ricette antiche e segrete nelle pasticcerie delle cittadine del Canavese. Il Tasting Passport offre anche il 10% di sconto nei ristoranti partecipanti: rifugi in quota, agriturismi, osterie, ristoranti sparsi nel territorio daranno unidea ampia della cucina locale. Il Canavese e le Valli che offrono, insomma, il meglio della propria tradizione e della propria cultura enogastronomica più autentica.

Travel Box CAnavese Lanzo

Il Travel Box e il Tasting Passport aprono le porte a un weekend in un territorio di grande varietà paesaggistica, con le dolci colline di vigneti, i laghi in cui praticare sport, i grandi parchi che si inerpicano sulle Alpi, le vallate verso le cime più alte del Nord-Ovest. E di lunga storia, che ha prodotto meraviglie artistice come i castelli che controllavano l'ingresso alla pianura, trasformati nel tempo in residenze aristocratiche di grande fascino (il Castello di Agliè, in primis, ma non solo).

Il funzionamento del Travel Box è facile: basta prenotare in uno degli alberghi, B&B, agriturismi, affittacamere indicati nel sito visit-canavese-lanzo.it per almeno due notti; i Tasting Passport verranno consegnati direttamente in struttura e varranno sette giorni dalla data di inizio del soggiorno. Il Travel Box varrà fino alla fine del 2021: ci sono ancora l'estate e tutto l'autunno (con la meraviglia dei suoi paesaggi nei vigneti dell'Erbaluce, nelle vallate alpine e nei grandi parchi) per gustare il Canavese e le Valli di Lanzo.


Commenti