Vendemmia a Torino e Portici Divini: un autunno di eventi, tour e degustazioni con il vino

Vendemmia a Torino - Grapes in Town e Portici Divini ripetono la loro collaborazione anche nel 2021 e dal 22 ottobre al 7 novembre offrono a Torino un calendario di eventi con il vino e la sua cultura come protagonisti, online e in presenza. Vendemmia a Torino - Grapes in Town propone dirette in streaming, webinar e conversazioni dal suo nuovo sito, www.grapesintown.it , sull'app Grapes in Town (disponibile gratuitamente su Google Play e Apple Store) e sui suoi canali social. In presenza, ci sono la masterclass condotta da Lamberto Vallarino Gancia, wine expert, a Villa Sassi, le visite in cantina in occasione di Cantine Aperte in Vendemmia, la masterclass di fotografia della vigna urbana di Alba, la W ine Tasting Experience: turismo e sostenibilità a Villa Balbiano, a Chieri, e la masterclass delle Wine Angels. Belle anche le visite organizzate con Somewhere Tour &Events e con Promotur Viaggi, le trovate tutte, con tutte le info di costi e per le prenotazioni, sul sito di

Flor diventa FloReal alla Palazzina di Caccia di Stupinigi

Flor lascia il centro e si trasferisce nella Palazzina di Caccia di Stupinigi, per diventare FloReal, contrazione di flor+real. Non solo un cambio di nome, ma anche di formula: FloReal è un Festival di tre giorni, dall'8 al 10 ottobre 2021, "nel segno della sostenibilità e del rapporto tra piante e uomo, per la ricerca di un nuovo possibile patto di vita in comune sul nostro pianeta" spiega il comunicato stampa. Il cuore della manifestazione sarà sempre la mostra-mercato, con florovivaisti provenienti da tutta Italia e con ospiti anche dall'estero. "Dalle rose di Firenze, agli agrumi siciliani e toscani, le orchidee dalla Lombardia, i bonsai della Liguria, e ancora piante succulente e carnivore, orchidee, tillandsie, piante acquatiche e rampicanti, aromatiche e tropicali. Piante da appartamento, da secco e da sole intenso, da ombra, bonsai, fioriture annuali, bulbose e graminacee. Non mancheranno varietà più stagionali come le viole, i ciclamini, peperoncini di ogni genere, settembrini e rose rifiorenti; i caldi e vivaci colori autunnali saranno protagonisti anche nelle foglie di ortensie, aceri giapponesi e cornioli" elenca il comunicato stampa.

Palazzina di Caccia di Stupinigi FloReal21

In programma anche laboratori per i bambini nella sezione Flor Educational, che avrà l'obiettivo di sensibilizzare i più giovani al rispetto della natura e al dovere di costruire un mondo più sostenibile; sarà legata alla sostenibilità anche l'offerta Food, con le aziende partner di FloReal, come Costadoro, che nel proprio stand presenterà la linea RespecTO, " capace di riassumere in una semplice tazzina una lunga catena di valori quali il rispetto dei principi di etica e solidarietà umana e di ecosostenibilità. Lo chef Antonio Chiodi Latini proporrà la propria cucina vegetale creativa, mentre della parte drink se ne occuperà Birra Exit, esempio virtuoso di birrificio artigianale". Ci sarà infine un'intera sezione dedicata alla sostenibilità, Rifest, e si muoverà tra i settori più diversi: "A cominciare dalle ceramiche, con una nuova edizione di Terrae, iniziativa nata da alcuni ceramisti piemontesi per promuovere la cultura della ceramica contemporanea in Italia e avvicinare il pubblico all'artigianato artistico. Saranno presentate un insieme di opere artistiche in grès, porcellana, in terra cotta, in maiolica e raku, cotte in forni elettrici, a gas o a legna seguendo tecniche antiche e ancora utilizzate oggi giorno. Per passare al fiore reciso con una serie di iniziative volte a fare il punto sulla coltivazione dei fiori locali e stagionali, esplorandone le potenzialità nella filiera agricola, nell’ambito del floreal design, della contaminazione artistica e della cultura sostenibile. E alla moda sostenibile con una selezione di giovani fashion designer che propongono capi di abbigliamento e accessori rispettosi dell’ambiente".

Il programma culturale è davvero molto ampio e lo trovate qui sotto. L'orario di apertura di FloReal è 10.30-19.30 (venerdì 8 ottobre) e 9.30-19.30 (sabato 9 e domenica 10 ottobre); l'ingresso costa 5 euro (6 euro in prevendita, maggiori informazioni sul sito www.orticolapiemonte.it); l'incasso sarà devoluto come contributo al progetto di riforestazione urbana Forestopia. L'ingresso alla manifestazione, solo se muniti di mascherina e Green Pass.

Programma

Venerdì 8 ottobre 2021
ore 10.30 - 12.00 - Citroniera di Levante
Il Giardino FloReal: un progetto di riqualificazione dell'area verde Podere San Giovanni
ore 11.00 - 12.30
Presentazione RinascITALIA
a cura di Asproflor Comuni Fioriti
ore 14.30 - 15.30 - Sala Camini
Costruire un mondo sostenibile: il contributo della coltivazione etica dei fiori locali e di stagione
ore 14.30 - 16.00 - Citroniera di Levante
Prospettive per paesaggi e gestione degli orti urbani sostenibili e partecipati
ore 16.00 - 17.30 - Sala Camini
We tree, un patto verde per un nuovo equilibrio tra uomo e natura
ore 16.00 - 18.00 - Citroniera di Levante
Planthropocene al cinema
Homo botanicus (Colombia/Francia, 2018, 88’) di Guillermo Quintero
ore 18.00 - 19.00 - Citroniera di Levante
Declino degli impollinatori in relazione alle variazioni climatiche - Il progetto Autostrada delle Api
a cura di Parco Naturale di Stupinigi
ore 18.00 - 19.00 - Sala Camini
Plantropocene
Intervista con Natasha Myers, teorica del "Plantrhopocene"
ore 19.00 - 23.59 - Citroniera di Levante
Flower Power
L'aperitivo di Flor

Sabato 9 ottobre 2021
ore 9.30 - 10.45 - Sala Camini
Presentazione
Guida del parco di Stupinigi
ore 11.00 - 12.00 - Sala Camini
Presentazione del libro
Gli amici di Prato Verde di Franca Acquarone – Editore Araba Fenice
ore 11.00 - 12.00 - Citroniera di Levante
Presentazione del progetto More Clay Less Plastic
ore 14.30 - 15.30 - Sala Camini
Presentazione del libro
A spasso nelle storie piemontesi di Emanuele Davide Runo – Editore Araba Fenice
ore 16.00 - 17.00 - Sala Camini
Presentazione del libro
Ci vuole un fiore di Mariacristina Villani – Codice Edizioni
ore 17.15 - 18.15 - Sala Camini
Presentazione del libro
L'altro mondo in un pianeta che cambia di Fabio Deotto – Bompiani Editore
ore 17.00 - 19.00 - Citroniera di Levante
Planthropocene al cinema
Tu crois que la terre est chose morte (Francia, 2019, 70’) di Florence Lazar
ore 19.00 - 23.59 - Citroniera di Levante
This is Indie
aperitivo alla Palazzina di caccia di Stupinigi

Domenica 10 ottobre 2021
ore 10.30 - 11.30 - Sala Camini
Presentazione del libro
Il Mediterraneo nel vostro giardino di Olivier Filippi - edizioni Libreria della Natura
ore 10.30 - 11.30 - Citroniera di Levante
Must Had: The Refashion Community
a cura di Matteo Aghemo
ore 11.45 - 12.45 - Sala Camini
Presentazione del libro
Orti delle meraviglie. I giardini botanici e la diffusione planetaria delle piante di Silvia Fogliato – DeriveApprodi
ore 14.30 - 15.30 - Sala Camino
Utilizzo sostenibile di lane di razze autoctone, dal punto di vista di donne artigiane
a cura di Laura Dell'Erba
ore 14.30 - 16.00 - Citroniera di Levante
Straws (USA, 2017, 33’) in lingua inglese con sottotitoli in inglese
prodotto e diretto da Linda Booker
ore 16.00 - 17.00
Artissima + Città di Torino + Forestopia
Utopie urbane tra arte e mondo vegetale
ore 18.00 - 19.00
Tangram Teatro
Tulipani con la febbre
Come la salute delle piante può cambiare il mondo
ore 20.00 - 22.00
Planthopocene al cinema
Wild relatives (Germania/Libano/Norvegia, 2017, 62') di Jumana Manna e a seguire Blind Cave Salamander "The Svalbard Suite" concerto.


Commenti