Incontri da non perdere, al Festival del Classico

Libertà e Schiavitù è il tema del Festival del Classico, a Torino dal 2 al 5 dicembre 2021, al Circolo dei Lettori, in via Bogino 9, e in diverse altre sedi sparse per la città. Alla sua quarta edizione, la manifestazione, che usa il pensiero degli antichi per analizzare i fenomeni del presente, offrirà oltre 40 incontri "tra lezioni magistrali, letture, dialoghi, dispute dialettiche e seminari, per riflettere su antiche e nuove disuguaglianze, per mettere a confronto le libertà degli antichi e dei moderni, per dare voce ai classici" anticipa il comunicato stampa. Consideriamo la schiavitù una realtà del mondo antico, quando gli sconfitti diventavano schiavi dei vincitori, quando i padroni avevano potere di vita e di morte sui propri schiavi, avendo il potere di venderli al miglior offerente o di regalare loro la libertà. "La schiavitù nel mondo occidentale è sempre esistita? È ancora presente, al giorno d'oggi, sotto nuove forme? Qual è il risultato della globalizz

Quattro domeniche con i pranzi vegetali di Antonio Chiodi Latini, al Mercato Centrale

Quattro domeniche di dicembre, con pranzo vegetale al Mercato Centrale di Torino. È la proposta di Antonio Chiodi Latini, che, dallo storico ristorante di via Bertola 20/ B, sbarca al Cocktail Bar del Mecato Centrale. L'idea, spiega il comunicato stampa "è portare piatti familiari, calorosi, per ricreare il clima di una domenica in famiglia. Una veste più "popolare" dell'alta cucina di Antonio Chiodi Latini, con cui lo chef - pioniere della cucina vegetale, oggi di grande attualità in tutto il mondo - vuole ripercorrere la cucina italiana partendo dalle materie prime dell'orto".

Antonio Chiodi Latini Mercato Centrale

Per ogni domenica, un menù diverso; il prezzo sarà di 40 euro a persona, comprensivo di acqua e pane, con la possibilità, a cena, di abbinare due calici di vino selezionati dalla Cantina Social al prezzo di 10 euro (oppure di scegliere una bottiglia); le prenotazioni al numero di telefono 331 8514481.

 E questi i menù per ogni domenica: Bagna di topinambur, Minestrone, Arrosto di cavolfiore, Mela cotta (5 dicembre); Fritto di carciofi, Penne all'arrabbiata, Polenta e funghi, Pera nel vino (12 dicembre); Pane cotto, Spaghettone aglio olio e peperoncino, Tris di verdure ripiene, Torta al cioccolato (19 dicembre); Insalata russa, Pasta e fagioli, Zuppa di cipolle, Crostata di mele (26 dicembre).


Commenti