Il Giardino dell'Antico Egitto, che sarà una serra dal 2024, al Museo Egizio

Un nuovo spazio verde nel cuore di Torino da non perdere di vista, stavolta in uno dei suoi cortili più frequentati, quello del Museo Egizio. Il Cortile Aperto: Flora dell'antico Egitto è un giardino aperto gratuitamente nello spazio che porta verso la biglietteria, ed è il primo passo della trasformazione dell'intera corte, in vista delle celebrazioni per il bicentenario del Museo, nel 2024. Il cortile interno "del seicentesco palazzo del Collegio dei Nobili, che verrà coperta da una cupola in acciaio e vetro, al di sotto della quale ci sarà un giardino egizio permanente, di cui ora viene inaugurata una prima parte" anticipa il comunicato stampa. Tra le piante selezionate, "il loto azzurro, con i suoi fiori che si schiudono all'alba per poi richiudersi al tramonto, simbolo di rinascita e rigenerazione e non può mancare il papiro, che originariamente cresceva in fitte paludi lungo il Nilo o lungo il suo delta ed era la pianta araldica del Basso Egitto&qu

A Usseaux e borgate, inSTALLArte dà il via al periodo natalizio

L'atmosfera natalizia inizia a farsi sentire sempre di più; tra i primi eventi a celebrarla, nelle valli alpine, inSTALLArte, a Usseaux, nella Valle del Chisone, il 4, 5 e 8 dicembre 2021. La manifestazione organizza i mercatini di Natale nelle stalle delle borgate, proponendo prodotti dell'artigianato locale e produzioni enogastronomiche del territorio, comprendendo anche l'Alta Valle. Un'occasione per vivere l'avvicinamento al Natale alla scoperta dei ritmi antichi e delle eccellenze artigianali ed enogastronomiche della valle alpina.

InSTALLArte 2021 InSTALLArte

Ma non saranno solo mercatini di Natale, anticipa il comunicato stampa: "Al Punto Museo del capoluogo, intitolato al Conte Eugenio Brunetta di Usseaux, sarà allestita la una mostra di fotografia naturalistica dedicata al territorio dell'Alta Val Chsione e dell'Alta Val di Susa, che sarà curata da Massimiliano Pons. Nella piazza del Municipio di Usseaux sarà allestito un mercatino all'aperto e all'interno della Sala Consiliare, anch'essa ricavata all'interno di un'antica stalla di borgata, verrà invece realizzato un punto di vendita e degustazione di prodotti agro-alimentari e eno-gastronomici del territorio pinerolese grazie alla collaborazione con la giovane Azienda Agricola Dell'Erba di Pinerolo. Un'altra giovane azienda agricola di Pinerolo, Giro di Vite di Luca Ciardossin, sarà invece ospitata nelle casette in legno che verranno installate nella piazzetta di ingresso della borgata di Balboutet".

La ricchezza delle tradizioni di Usseaux e delle sue borgate, anche nell'accoglienza degli antichi forni, a Usseaux capoluogo ea Balboutet: "A Balboutet i volontari di borgata prepareranno prodotti da forno dolci e salati; a Usseaux i volontari e il Mansia di borgata, grazie anche alla preziosa collaborazione dell'Alpe Pintas, prepareranno i gofri (turtiàus), cialde di forma rotonde che rappresentano una tipicità della cucina dell'Alta Val Chisone e che vengono farciti con guarniture sia dolci che salate. Anche il forno della borgata di Pourrieres sarà aperto ma solo per la giornata di domenica 5 come primo punto di accoglienza, ristoro e partenza per il percorso di visita del programma "Borghi in Cammino"". Anche i ristoranti del piccolo borgo offriranno menù e piatti tipici: saranno aperti Trattoria La Placette e Merenderia Dal Dahu (Usseaux capoluogo), Trattoria Edelweiss e Agriturismo Dal Baffo (Balboutet), Albergo Ristorante Lago Laux (Laux), Campeggio Magic Forest (Fraisse), Rifugio Locanda del Lago delle Rane e Rifugio Pian dell’Alpe (Pian dell'Alpe).

Ci saranno anche diverse iniziative per far conoscere il territorio di Usseaux ai visitatori, (saranno aperti per l'occasione il Mulino Canton, la Chiesa dei Santi Pietro e Paolo e gli Atelier di Pittura a Usseaux, il piccolo museo della campana e della tradizione contadina e la Chiesa di San Bartolomeo, da poco restaurata, nella borgata di Balboutet; si potranno inoltre vedere i murales di Usseaux, le meridiane solari e la piazza del Sole a Balboutet). Tra queste, c'è Borghi in Cammino, che il 5 dicembre offre passeggiate tra storia, sapori e natura.

Come anticipato, per domenica 5 la manifestazione “inSTALLArte” si arricchisce nuovamente dell’appuntamento L'appuntamento è alle ore 9.30 a Purrieres, al forno, con registrazione dei partecipanti, piccolo ristoro di accoglienza e visita guidata alla scoperta della borgata il cui tema principale è quello della Battaglia dell'Assietta; intorno alle 10-15 si partirà per Usseaux capoluogo , dove i partecipanti verranno lasciati liberi di percorrere le vie, i vicoli e le piazzette della borgata alla scoperta dei mercatini di Natale, delle particolarità e dei punti di interesse con l'ausilio di una mappa gioco adatta sia per adulti che per bambini – piccolo punto ristoro per i partecipanti presso il forno di borgata dove verrà preparato e offerto un piatto di polenta concia preparata dai volontari con formaggi locali e farine di mais del pinerolese. Bevande calde preparate e offerte a cura della Proloco – in alternativa possibilità di ristoro (previa prenotazione), presso le strutture ricettive presenti in borgata; alle ore 14.30 si ripartirà, verso Balboutet, la borgata del "sole e delle rondini", con le guide locali, che racconteranno il loro territorio: si arriverà verso le ore 15 e i partecipanti saranno liberi di percorrere le vie, i vicoli e le piazzette della borgata alla scoperta dei mercatini di Natale, delle particolarità e dei punti di interesse con l'ausilio di una mappa gioco; alle ore 17, la ripartenza per il ritorno a Pourrieres.

La partecipazione agli itinerari è libera e gratuita, previa iscrizione all' UISP / Ufficio turistico di Usseaux.


Commenti