A pranzo da Piada Tosta, ambiente dinamico, insalate leggere e saporite

Una giornata calda di fine maggio e un pranzo con la sorella, da fare al volo. Siamo nella zona di riferimento della sorella e quindi è lei che guida e decide dove andare a mangiare, finiamo così da Piada Tosta, che mi piace e mi convince sin dal ciao. In via Sant'Antonio da Padova 14/b, il locale è piccolo, ma accattivante, propone lunghi tavoli con sgabelli, tavolini da 4 e anche da 2; tutto parla di green e di riciclo. La decorazione, così come i contenitori delle bottigliette dei condimenti, per esempio, sono realizzati con i tubi di cartone che contenevano i lucidi dei progetti, arrivati dalla precedente vita del proprietario, un ingegnere che ha deciso di voltare pagina; in alto, una bicicletta appesa al soffitto, fa pensare a uno stile di vita sostenibile; le tasche posteriori dei jeans sono diventate tanti quadri che coprono allegramente una parete. L'ambiente introduce alla filosofia dei piatti, con ingredienti stagionali, ben abbinati e di qualità. Nella stagione f

Tutte le crêpe da provare, alla crêperie Adonis

Quartiere multietnico e universitario, San Salvario offre molti locali in cui fermarsi per pasti veloci o in compagnia; ce ne sono per tutti i gusti, dai piccoli ristoranti etnici o della tradizione piemontese alle vinerie, fino a questa crêperie in cui ho pranzato con alcune amiche qualche giorno fa. In via Belfiore 48, la crêperie Adonis accoglie in uno spazio deliziosamente arredato sui toni caldi del verde e del bianco, per mettere in risalto il soffitto con piccola volta a botte. La cortesia del personale, che si avvicina sempre discretamente a controllare che sia tutto a posto, fa sentire sempre a proprio agio.

crêperie Adonis Torino crêperie Adonis Torino

Il menù prevede crêpe salate e dolci e alcuni piatti bistrot, ma, essendo in una crêperie, ho giustamente chiesto una crêpe, la Praga. Mi ha sorpreso perché le spesse fette di prosciutto, con senape e noci e il letto di misticanza, erano sopra, non nella crêpe, dove c'erano invece il formaggio, le mele (cotte), il miele. L'effetto scenografico ha decisamente raggiunto l'obiettivo e la mescola dei sapori ha fatto il resto. La crêpe si mangia volentieri e si finisce facilmente; per me non c'è stato spazio per altro, nonostante il menù delle crêpe dolci fosse invitante.

Un posto piccolo e luminoso, di atmosfere tranquille e rilassanti, persino con un compleanno celebrato a un tavolo e applausi di tutto il locale (non pensate sia stata una cosa chiassosa, per niente, all'improvviso hanno cantato Tanti auguri a te e da tutti gli altri tavoli è partito un divertito applauso partecipativo, poi ognuno è tornato alle proprie conversazioni). La crêperie Adonis invita a ritornare, a provare tutte le altre crêpe del suo menù.


Commenti