Tre visite al cantiere di restauro della Fontana del Nettuno di Villa della Regina

L'ingresso a Villa della Regina, la residenza sabauda più panoramica di Torino, avviene attraverso un lungo viale, in salita, chiuso dal grandioso Grand Rondeau, al cui centro c'è la Fontana del Nettuno. È affiancata da due monumentali scalinate laterali simmetriche, disposte a tenaglia, mentre lo sguardo è già attirato dalla villa, finalmente a due passi. Le simmetrie scenografiche, l'asse visuale, la meraviglia sono tutti elementi del barocco torinese che trovano espressione in questa residenza. Saranno ancora più leggibili dopo il restauro delle sculture della fontana, che parte in questi giorni e che avviene grazue al lavoro degli studenti del primo anno del settore di specializzazione in Materiali lapidei e derivati; Superfici decorate dell'architettura del Corso di Laurea magistrale in Conservazione e Restauro dei Beni Culturali dell'Università degli Studi di Torino, in convenzione con la Fondazione Centro Conservazione e Restauro "La Venaria Reale&q

5 mostre da vedere a Torino a Pasqua e Pasquetta 2022

Weekend di Pasqua e Pasquetta in arrivo, tanti turisti nel centro città, code nelle gelaterie e negli ingressi ad alcuni Musei, la temperatura gradevole della primavera. Tra le tante cose da fare a Torino, vi consiglio cinque mostre che ho in agenda, da vedere nei prossimi giorni, sicura che varranno la pena.

Torino

Invito a Pompei - Palazzo Madama. Uno dei must della stagione, fino al 29 agosto 2022, grazie alla collaborazione del Museo di piazza Castello con il Parco Archeologico di Pompei. È un invito a "entrare nelle case di Pompei, a scoprire quali erano le atmosfere, come erano arredate, quali oggetti erano usati quotidianamente dai suoi abitanti, come erano decorate e abbellite, attraverso un viaggio nel mondo pompeiano". Lungo il percorso espositivo, le domus più lussuose della Pompei del I secolo, con gli affreschi, statue, arredi, gioielli, vetri e decorazioni di cui si circondavano i pompeiani.
Orari: mercoledì-lunedì, ore 10-18; martedì chiuso. Biglietti, intero 12 euro, ridotto 10 euro, gratuito con tessere Abbonamento Musei e Torino+Piemonte card; mostra + museo: intero 16 euro, ridotto 14 euro.

In scena - Luci e colori nei costumi di Caramba - Fondazione Accorsi-Ometto. Fino al 4 settembre 2022, il delizioso Museo di via Po 55 arricchisce il proprio percorso con questa mostra, che intende rendere omaggio alla bellezza, "intesa come eleganza delle forme, preziosità dei tessuti e cura dei particolari" nell'arte dei costumi teatrali Luigi Sapelli, in arte Caramba. Una quarantina di manufatti, tra gli oltre tremila appartenenti alla collezione Devalle di Torino, raccontano il lavoro del costumista piemontese. Tra i pezzi più importanti, i costumi della prima della Turandot del 1926 con la direzione di Toscanini alla Scala di Milano.
Orari Martedì, mercoledì e venerdì 10-18; giovedì ore 10-21; Sabato, domenica e festivi (compresa Pasquetta) 10-19. Biglietti 12 euro, ridotto 10 euro, gratuito under 12, Abbonamento Musei e Torino + Piemonte card.

A tu per tu con Leonardo - Biblioteca Reale. Fino al 25 aprile 2022, i Musei Reali propongono un'esposizione straordinaria del Codice sul volo degli uccelli di Leonardo e di 13 disegni, tra i quali anche il celebre Autoritratto. La mostra "documenta l'attività del grande maestro del Rinascimento dagli esordi della sua carriera a Firenze fino agli studi milanesi dedicati alle macchine, all’anatomia, alle proporzioni e alle espressioni del volto umano, per arrivare al sogno del volo". I Musei Reali intendono mostrare questi preziosi disegni di Leonardo ogni anno a Pasqua: prossime date, 8-16 aprile 2023, 30 marzo-7 aprile 2024 e 19-27 aprile 2025.
Orari: lunedì-venerdì ore 9-19, sabato e domenica ore 10-19. Intero: 20 euro, per possessori Abbonamento Musei, Torino e Piemonte Card, Royal Card, 13 euro.

Frida Kahlo - Through the Lens of Nickolas Muray - Palazzina di Caccia di Stupinigi. Una mostra che finalmente si può visitare, dopo le vicissitudini della pandemia (è stata forzatamente chiusa per il lockdown, poco dopo l'apertura), con nuovo allestimento e nuovi contenuti. "Per la prima volta in Europa si svela al pubblico la collezione completa degli scatti su Frida di Nickolas Muray, suo amico di lunga data e amante". Lungo il percorso espositivo, sessanta immagini ritraggono momenti inediti della vita dell'artista messicana e ricostruiscono gli ambienti della celebre Casa Azul, in cui visse. Un omaggio alla sua storia e al suo stile, sempre attuale.
Orari: lunedì-giovedì ore 10-18, venerdì-sabato ore 10-20; domenica ore 10-18. Biglietti: 16 euro, ridotto 14 euro (per gruppi minimo 20 persone, 10 euro).

Dario Argento - Museo Nazionale del Cinema. Un omaggio non solo al maestro del thriller e dell'horror, ma anche a un uomo profondamente legato a Torino. Fino al 16 gennaio 2023, nella Cupola della Mole Antonelliana, "un percorso cronologico attraverso tutta la produzione di Dario Argento, dagli esordi de L'uccello dalle piume di cristallo (1970) al suo ultimo lavoro Occhiali neri (2022), recentemente presentato al Festival di Berlino". Sulla rampa, numerosi memorabilia: "44 oggetti di scena, 12 preziosi manifesti e locandine originali del Museo Nazionale del Cinema, bozzetti scenografici, creature meccaniche, fotografie inedite".
Orari: Pasqua e Pasquetta ore 9-19. Biglietti: 11 euro, ridotto 9 euro, gratuito under 5, Abbonamento Musei e Torino+Piemonte Card, possessori Passaporto culturale Nati con la cultura.


Commenti