Tre visite al cantiere di restauro della Fontana del Nettuno di Villa della Regina

L'ingresso a Villa della Regina, la residenza sabauda più panoramica di Torino, avviene attraverso un lungo viale, in salita, chiuso dal grandioso Grand Rondeau, al cui centro c'è la Fontana del Nettuno. È affiancata da due monumentali scalinate laterali simmetriche, disposte a tenaglia, mentre lo sguardo è già attirato dalla villa, finalmente a due passi. Le simmetrie scenografiche, l'asse visuale, la meraviglia sono tutti elementi del barocco torinese che trovano espressione in questa residenza. Saranno ancora più leggibili dopo il restauro delle sculture della fontana, che parte in questi giorni e che avviene grazue al lavoro degli studenti del primo anno del settore di specializzazione in Materiali lapidei e derivati; Superfici decorate dell'architettura del Corso di Laurea magistrale in Conservazione e Restauro dei Beni Culturali dell'Università degli Studi di Torino, in convenzione con la Fondazione Centro Conservazione e Restauro "La Venaria Reale&q

I Reali Sensi nelle Residenze Sabaude: 16 appuntamenti da non perdere

Con la bella stagione, torna una delle offerte culturali più originali delle Residenze Reali sabaude, che permette di visitarle attraverso i sensi. Fino al 16 luglio 2022, 16 appuntamenti distribuiti durante i weekend (il primo ieri, il giorno di Pasqua), porteranno ai Castelli Valentino, della Mandria, di Rivoli, di Racconigi, alla Reggia di Venaria Reale, alla Palazzina di Caccia di Stupinigi, alla Villa della Regina, a Palazzo Carignano, seguendo i Reali Sensi. Le visite sono gratuite o a pagamento, in ogni caso non sono comprese nel biglietto d'ingresso alla residenza e sono gratuite per i possessori della Torino + Piemonte Card (tutte le info e prenotazioni su www.turismotorino.org). Ed ecco il calendario di tutte le visite, alla scoperta dei Reali Sensi.

Reggia di Venaria Reale

17 aprile 2022, ore 11
Castello di Rivoli Museo d'Arte Contemporanea
Otobong Nkanga. Corde che si arricciano attorno alle montagne
Ascoltare le voci, leggere le poesie, odorare le essenze, immaginare il soffice tappeto e le corde intrecciate, questo l'invito dell'artista Otobong Nkanga. L'artista sviluppa la sua mostra rifiutando la verticalità delle pareti museali per abbracciare l'orizzontalità. L'installazione mette in dialogo le tradizioni culturali che si intrecciano nella biografia dell'artista: nata in Nigeria e cresciuta in Francia, attualmente residente ad Anversa.

23 aprile 2022 e 21 maggio 2022, ore 16
Reggia di Venaria Reale
Il giardino segreto

Gli Orti e i Frutteti con ortaggi, piante aromatiche, fiori, frutti, fontane, colori e profumi, protagonisti di una visita che vedrà mettere in primo piano tutti i cinque sensi e che permetterà ai partecipanti un'immersione totale nell'ambiente naturale.

7 maggio 2022, 11 giugno 2022, 16 luglio 2022, ore 10.30
Castello del Valentino
La vista

La visita aiuterà a percepire gli spazi della residenza sabauda attraverso la lettura delle prospettive visuali e delle assialità che hanno segnato il progetto architettonico seicentesco e, successivamente, quello del parco ottocentesco, inserendo il Valentino in un contesto territoriale che va da Torino, in direzione di San Salvario e Porta Nuova, alla collina, dove c'era la vigna di Cristina di Francia.
Il gusto
Tra la fine del Cinquecento e l'Ottocento il Castello del Valentino fu sede privilegiata di feste, banchetti e ‘merende' di corte. Attraverso la lettura dei documenti d'archivio vengono ricostruiti questi eventi, illustrando ai visitatori gli allestimenti delle tavole e i cibi che venivano offerti in tali occasioni.
Il tatto
La visita permette di calarsi nell'atmosfera seicentesca della residenza attraverso una visita degli appartamenti aulici; sarà dedicata particolare attenzione ad arredi, tappezzerie e tessuti che un tempo ornavano le sale, con specifici riferimenti al tatto, legato alla loro presenza negli ambienti nel periodo in cui vi abitavano Cristina di Francia e Vittorio Amedeo I di Savoia.

8 maggio 2022, ore 10.30
Villa della Regina
Le sale di Villa della Regina nel Settecento risuonavano di musiche: nella piccola cappella durante le funzioni religiose, nel Salone durante le feste da ballo, nelle anticamere mentre la nobiltà di corte si intratteneva con giochi e conversazioni. Dopo la visita negli Appartamenti Reali, il pubblico potrà assistere al concerto Sinestesia – Quando i sensi si incontrano.

14 maggio 2022 e 11 giugno 2022, ore 11
Appartamenti reali, Castello della Mandria
Tra le rose del Castello della Mandria

Il Castello della Mandria, residenza di Vittorio Emanuele II e Rosa Vercellana, "la Bella Rosin", che fu sua amante e poi seconda moglie, ha nelle rose un elemento decoraativo presente in tutte le venti sale del percorso. Durante la visita si ammireranno in cicli pittorici, stucchi, carte da parati e arredi.

15 maggio 2022, ore 10.30
Palazzo Carignano - Appartamenti dei Principi di Carignano
Udito – Sinestesia. Quando i sensi si incontrano…

Un viaggio attraverso le contaminazioni dei sensi e delle sensazioni, dove la musica e il canto pervadono lo spazio in maniera inaspettata. L'arte musicale si confronta con la riflessione sullo spazio-tempo: in collaborazione con l'Associazione MusicaViva, gli spazi seicenteschi di Palazzo Carignano, riproposti nell'essenzialità della luce naturale, si colorano di voci, canti e musica su repertorio cameristico.

21 maggio 2022, ore 10.30
Castello Ducale di Agliè
I primi aromi della stagione

Con il ritorno della primavera anche nel Giardino del Castello di Agliè si risveglia la fioritura: delicate piantine di breve durata e alberi sempreverdi centenari offrono la varietà dei loro profumi per la visita, nell'ambito di Reali Sensi, dedicata al senso dell'olfatto. La visita verte sul tema dell'ambiente ed è curata dall'Assistente Tecnico Dario Druetto, responsabile delle aree verdi del Castello.

22 maggio 2022, 12 giugno 2022, 10 luglio 2022, ore 11
Castello di Rivoli Museo d'Arte Contemporanea
Il castello di Rivoli tra passato e contemporaneo, alla scoperta della mostra Espressioni con frazioni, ospitata nelle sale storiche del primo piano dell'Edificio Castello, un excursus temporale che va dal 40.000 a.C. al 2022.

5 giugno 2022, ore 11
Palazzina di caccia di Stupinigi
Lo spettacolo del cibo. La Corte a tavola

La visita racconta le abitudini alimentari della corte, senza dimenticare le differenze con chi faceva funzionare l'ingranaggio del palazzo: i cuochi e la servitù. Ricordando l'organizzazione delle grandi feste di corte e dei banchetti regali, si scopre così un altro tassello per comprendere la vita di corte.

29 maggio 2022, ore 10.30
Castello di Racconigi
L'arte del gusto. Dalle cucine reali ai pranzi di corte

Un percorso tematico sul gusto, che ha per protagoniste la sala da pranzo e le cucine. Si scopriranno così i cambiamenti avvenuti nel corso dell'Ottocento e del Novecento in una delle residenze più amate dai Saovi,a dall'allestimento della tavola, che passa dal servizio cosiddetto "alla francese" a quello "alla russa".


Commenti