Tre visite al cantiere di restauro della Fontana del Nettuno di Villa della Regina

L'ingresso a Villa della Regina, la residenza sabauda più panoramica di Torino, avviene attraverso un lungo viale, in salita, chiuso dal grandioso Grand Rondeau, al cui centro c'è la Fontana del Nettuno. È affiancata da due monumentali scalinate laterali simmetriche, disposte a tenaglia, mentre lo sguardo è già attirato dalla villa, finalmente a due passi. Le simmetrie scenografiche, l'asse visuale, la meraviglia sono tutti elementi del barocco torinese che trovano espressione in questa residenza. Saranno ancora più leggibili dopo il restauro delle sculture della fontana, che parte in questi giorni e che avviene grazue al lavoro degli studenti del primo anno del settore di specializzazione in Materiali lapidei e derivati; Superfici decorate dell'architettura del Corso di Laurea magistrale in Conservazione e Restauro dei Beni Culturali dell'Università degli Studi di Torino, in convenzione con la Fondazione Centro Conservazione e Restauro "La Venaria Reale&q

Dai tulipani di piazza Emanuele Filiberto, le fioriture a Torino

La primavera arriva con la fioritura dei tulipani di piazza Emanuele Filiberto. Da quando, qualche anno fa, Messer Tulipano ha iniziato a regalare i bulbi a Torino, interrandoli a novembre nella bella piazza alle spalle di Porta Palazzo, è diventato quasi un rito passare di lì ad aprile, per godersi i colori delle migliaia di fiori. Quest'anno sono circa 3mila i tulipani che illuminano la piazza dalle atmosfere francesizzanti. Sono sui mille toni del rosso, portano allegria, colore e primavera. Incendiano anche l'Instagram torinese: nessuno resiste a una foto delle fioriture in corso a Torino.

Tulipani piazza Emanuele Filiberto Tulipani piazza Emanuele Filiberto


Insieme ai tulipani, ci sono i glicini, una vera passione per gli instagrammer torinesi, fioriti in tutti i quartieri, da Borgo Po fino alla Crocetta, passando per il Parco del Valentino e per l'Environment Park di Spina 3 (ma il mio prediletto rimane a Mirafiori Sud, un vero e proprio tunnel in via Quarello, quest'anno perduto per le potature); ci sono i ciliegi in fiore nei Giardini della Reggia di Venaria e le fioriture dei peschi, dei prugni e degli alberi da frutta del Parco Mennea. E peccato avere una cultura botanica davvero scarsa: qualche giorno fa, passeggiando lungo le rive del Po, dal ponte delle Molinette fino al Parco del Valentino, sono rimasta colpita dalla collina, una macchia di colore di un pittore impressionista, grazie ai suoi alberi in fiore.

Glicini al Parco Dora Ciliegi alla REggia di Venaria

E se poi volete visitare un luogo davvero speciale e poco conosciuto, per scoprire il risveglio primaverile della natura, non perdete l'Orto Botanico, accanto al Castello del Valentino.


Commenti