Il Giardino dell'Antico Egitto, che sarà una serra dal 2024, al Museo Egizio

Un nuovo spazio verde nel cuore di Torino da non perdere di vista, stavolta in uno dei suoi cortili più frequentati, quello del Museo Egizio. Il Cortile Aperto: Flora dell'antico Egitto è un giardino aperto gratuitamente nello spazio che porta verso la biglietteria, ed è il primo passo della trasformazione dell'intera corte, in vista delle celebrazioni per il bicentenario del Museo, nel 2024. Il cortile interno "del seicentesco palazzo del Collegio dei Nobili, che verrà coperta da una cupola in acciaio e vetro, al di sotto della quale ci sarà un giardino egizio permanente, di cui ora viene inaugurata una prima parte" anticipa il comunicato stampa. Tra le piante selezionate, "il loto azzurro, con i suoi fiori che si schiudono all'alba per poi richiudersi al tramonto, simbolo di rinascita e rigenerazione e non può mancare il papiro, che originariamente cresceva in fitte paludi lungo il Nilo o lungo il suo delta ed era la pianta araldica del Basso Egitto&qu

Mangia, bevi, pedala nell'Alta Valle di Susa, ogni sabato di luglio 2022

Per sfuggire al caldo violento delle grandi città, la Valle di Susa ha preparato cinque belle escursioni in bicicletta elettrica, che uniscono alla passeggiata soste e sorprese nel territorio compreso tra Sestriere e Bardonecchia (gli altri Comuni coinvolti sono Cesana Torinese, Claviere e Sauze d'Oulx). Con Turismo Torino e Provincia, i 5 Comuni hanno preparato Mangia, bevi, pedala, tour di 20-30 km, comodamente realizzabili anche da chi non è allenato, con pause enogastronomiche in rifugi e alpeggi e brevi soste culturali in fortificazioni, cappelle, laghi, parchi. Partecipano all'organizzazione anche Monferrato Bike – De Ambrosis Group, che fornirà anche le mountain bike a chi ne farà richiesta, Gengis Khan Viaggi – Raspa Club e, infine,  Alpi Cozie Bike Guide, che ha selezionato gli itinerari e cura l'accompagnamento.


A ogni tour possono partecipare fino a 120 persone, che saranno suddivise per gruppi e guidate da Accompagnatori Cicloturistici professionali; chi non è in possesso della mountain bike può prenotarla al momento dell'iscrizione. Le tariffe di partecipazione partono da 59 euro a persona per escursione accompagnata e degustazione e da 89 euro per il pacchetto completo comprensivo di noleggio di una e-mtb bi-ammortizzata. Tutte le info su www.turismotorino.org

Questo il calendario degli itinerari:

2 luglio 2022
Cesana Torinese
Tra strade bianche e semplici sentieri si attraversano prati alpini e boschi di larici andando alla scoperta dei panorami e dei borghi alpini bagnati dal fiume della Ripa: Cesana, Bousson, Rollieres, Sauze di Cesana, Thures e Rhuilles. Un bellissimo giro che si adatta a tutti i biker, grandi e piccoli!
Lunghezza percorso*: 24 km / Dislivello*: 600 mt / Difficoltà Tecnica: Principiante /Preparazione fisica: 1 di 5

9 luglio 2022
Claviere
Questa pedalata in quota tra Italia e Francia ci porta alla scoperta di suggestivi paesaggi caratterizzati da tipici laghetti alpini e dalle alte vette delle Alpi Cozie.  Lungo il percorso incontreremo rifugi, pascoli, alpeggi.
Lunghezza percorso*: 27 km / Dislivello*:  1000 mt / Difficoltà Tecnica: Intermedio / Preparazione fisica: 2 di 5

16 luglio 2022
Bardonecchia
Il tour si svolge sulle pendici del Monte Jafferau e nella Valle di Rochemolles. Si parte con una salita su strada da cui si gode di una magnifica vista su Punta Clotesse, Grand Hoche e Punta Charrà e che attraversa le borgate alpine di Gleise, Cianfuran, Broue e Rochas fino a raggiungere i Bacini Frejusia. Giunti ai bacini ci aspetta la famosa “Decauville”, una piccola strada pianeggiante ricavata lungo la ferrovia dismessa che dai Bacini Frejusia portava fino alla Diga di Rochemolles. Dalla diga una breve discesa conduce all’abitato di Rochemolles da cui poi si rientra su Bardonecchia.
Lunghezza percorso*: 24 km / Dislivello*: 810 mt / Difficoltà Tecnica: Principiante /Preparazione fisica: 2 di 5

23 luglio 2022
Sauze d'Oulx
Il percorso si snoda tra borghi alpini e boschi di larici. Passando dalla vecchia borgata di Monfol si arriva ai limiti del Parco del Gran Bosco di Salbertrand, da qui prenderemo quota sulle vecchie strade militari dove si gode una vista magnifica sull’Alta Val Susa. La seconda parte del percorso ci porta invece alla scoperta dell’antica borgata di Tachier.
Lunghezza percorso*: 17 km / Dislivello*: 750 mt / Difficoltà Tecnica: Principiante /Preparazione fisica: 1 di 5

30 luglio 2022
Sestriere
Il tour inizia percorrendo la caratteristica “passeggiata del Senatore” che offre uno sguardo privilegiato sul campo da Golf e sull’abitato di Sestriere. Dopo una piacevole discesa tra i larici si affronta una breve salita e si pedala in direzione della località Monte Rotta (versante sud del Colle), qui il paesaggio cambia e diventa più variegato dando modo di pedalare tra antiche malghe, pascoli e strade bianche che tagliano le piste da sci di Sansicario.
Lunghezza percorso*: 21 km / Dislivello*: 650 km / Difficoltà Tecnica: Principiante /Preparazione fisica: 1 di 5


Commenti