Il Giardino dell'Antico Egitto, che sarà una serra dal 2024, al Museo Egizio

Un nuovo spazio verde nel cuore di Torino da non perdere di vista, stavolta in uno dei suoi cortili più frequentati, quello del Museo Egizio. Il Cortile Aperto: Flora dell'antico Egitto è un giardino aperto gratuitamente nello spazio che porta verso la biglietteria, ed è il primo passo della trasformazione dell'intera corte, in vista delle celebrazioni per il bicentenario del Museo, nel 2024. Il cortile interno "del seicentesco palazzo del Collegio dei Nobili, che verrà coperta da una cupola in acciaio e vetro, al di sotto della quale ci sarà un giardino egizio permanente, di cui ora viene inaugurata una prima parte" anticipa il comunicato stampa. Tra le piante selezionate, "il loto azzurro, con i suoi fiori che si schiudono all'alba per poi richiudersi al tramonto, simbolo di rinascita e rigenerazione e non può mancare il papiro, che originariamente cresceva in fitte paludi lungo il Nilo o lungo il suo delta ed era la pianta araldica del Basso Egitto&qu

In viaggio: oltre Torino


- 5 cose da fare a Trieste - 7 novembre 2021

- #SardegnAperta, la campagna dal basso che conquista i social in tredici lingue - 28 giugno 2020

- Al MAN di Nuoro una visione post-coloniale del Regno di Sardegna - 29 maggio 2020

- L'estate dell'isola d'Elba: traghetti, spiagge, ristoranti a prova di coronavirus - 10 maggio 2020

- Le visite virtuali a 360° ai patios fioriti di Córdoba, su youtube - 10 maggio 2020

- La fioritura dei tulipani online, da Pralormo a Keukenhof - 26 aprile 2020

- Il viaggio virtuale nelle isole Faroe è un videogame per superare la quarantena - 19 aprile 2020

- 5 luoghi da scoprire nel Lussemburgo, con il trasporto gratuito - 8 marzo 2020

- 5 cose da fare nel Molise, la regione che "non esiste" - 16 febbraio 2020

- 5 viaggi per il 2020 - 29 dicembre 2019

- Alla scoperta di Trieste, con il Festival del Cinema Latino Americano - 10 novembre 2019

- A pranzo Dal Pucci. a Noli: pasta e frutti di mare, per ritornare- 13 ottobre 2019

- Cosa fare a Siviglia ad agosto, per non morire di caldo - 14 luglio 2019

- Da Torino ai Castelli della Loira, per i 500 anni dalla morte di Leonardo - 1 giugno 2019

- 5 palazzi aristocratici di Siviglia da non perdere- 28 aprile 2019

- Pensieri in disordine, dopo l'incendio di Notre Dame de Paris - 16 aprile 2019

- 5 cose da sapere sulla Settimana Santa di Siviglia - 15 aprile 2019

- Al Castello di Miramare, la dolce malinconia delle favole spezzate - 3 febbraio 2019

- A Cadice, tra le città da visitare nel 2019 per il New York Times - 13 gennaio 2019

- Dove mangiare a Trieste: cinque idee tra ristoranti, wine bar, caffè - 16 dicembre 2018

- Trieste e la bora: un'emozione da provare - 22 novembre 2018

- A Trieste, per il Festival del Cinema Latino Americano - 15 novembre 2018

- Un pomeriggio a Laigueglia, delizioso borgo di pescatori - 2 settembre 2018

- Le cose belle da fare ad Albenga, sulla Rivera Ligure di Ponente - 19 agosto 2018

- Open House Roma 2018: cosa vedere tra sotterranei, barocco e design- 6 maggio 2018

- Buon compleanno Roma: le 10 cose da vedere nella Città Eterna - 15 aprile 2018

- Cadice, la città più antica d'Europa, dai Fenici al Carnevale - 4 febbraio 2018

- A Lussemburgo, tra scorci antichi e architettura contemporanea - 28 gennaio 2018

- 5 cose che so e che amo di Berlino - 21 gennaio 2018

- 5 posti in cui mangiare a Roma - 10 dicembre 2017

- 5 escursioni da Siviglia, la città da visitare nel 2018 - 5 novembre 2017

- 5 posti in cui mangiare a Modena - 16 luglio 2017

- Cosa vedere a Modena, tra una piazza e un Duomo - 9 luglio 2017

- Siviglia da vedere: i luoghi meno conosciuti dai turisti - 30 aprile 2017

- Cose da vedere a Siviglia, godendosi lo slow tourism - 23 aprile 2017

- Il fascino mitteleuropeo di Trieste, cosa vedere dopo La porta rossa - 2 aprile 2017

- Quattro giorni a Roma: luoghi da vedere e impressioni - 26 febbraio 2017

Commenti