La notte che verrà, installazione itinerante di luci e suoni per la rinascita della Dora

Un'installazione di luci e suoni che il 28 luglio 2021 dalle ore 22 percorrerà entrambe le rive della Dora, dal Campus Einaudi al Parco Dora, per celebrare il via a 19 progetti che cambieranno il volto ai quartieri che vi si affacciano, migliorando la qualità della vita dei residenti. La notte che verrà , questo il suo nome, " trasporterà, cullata dal fiume, le voci, le lingue e le storie narrate dagli abitanti dei quartieri lungo il suo corso" spiega il comunicato stampa "I ponti di luce, trasportati da veicoli 100% elettrici, si muoveranno lungo gli argini del fiume e andranno a valorizzare, grazie al disegno luminoso, i luoghi simbolo dei quartieri. Sarà una coreografia in movimento che toccherà i ponti Carpanini, Livorno e Washington; che visiterà il Parco Dora, la Biblioteca Italo Calvino, il Campus e Borgo Dora, tutti luoghi simbolo di inclusività e condivisione. Ponti di luce tra le persone che condividono uno spazio sia reale, sia interiore. Al termine del pe

Newsletter

Ogni venerdì, potete ricevere la newsletter settimanale di Rotta su Torino, con tutti gli articoli usciti durante la settimana e le novità per il weekend.

Gli 
indirizzi di posta elettronica, affidatimi per ricevere la newsletter, sono conservati nella piattaforma di Mailchimp, che rispetta il regolamento del GDPR della UE relativo alla protezione dei dati; non verranno utilizzati per altro scopo che non sia l'invio della newsletter, né verranno venduti a terzi.

Gli iscritti potranno cancellarsi in qualsiasi momento dall'apposito link, situato al fondo delle email che verranno loro inviate; in questo modo smetteranno di ricevere la newsletter.









Commenti