Con Buonissima, tanti eventi enogastronomici con grandi chef e un'ambizione

Un nuovo appuntamento enogastronomico per valorizzare le tradizioni di Torino e inserire la passione per la buona cucina e i suoi dintorni in percorsi culturali e artistici. Buonissima , dal 27 al 31 ottobre 2021, è nato da un'idea di Matteo Baronetto, chef al ristorante Del Cambio, e dei critici enogastronomici Stefano Cavallito e Luca Iaccarino, con l'ambizioso obiettivo di fare di Torino la capitale italiana del gusto. E, per dare un'idea, nel ricco programma dei cinque giorni di cene e incontri, saranno presenti i fratelli Adrià, Ana Roš, la chef più apprezzata nella classifica dei 50 migliori ristoranti di Restaurant , gli chef italiani Mauro Uliassi, Norbert Niederkofler e Massimo Bottura, tutti con tre stelle. Il programma prevede due grandi cene evento, curate dagli chef già citati, con menù a 350 euro, una al Museo dell'Automobile e l'altra, già sold out, al Museo del Cinema; poi tredici cene nelle piole torinesi al prezzo fisso di 25 euro, con un fil

10 Start-Up per contenuti editoriali per il Salone del Libro 2014. Il bando di partecipazione

Il libro digitale e le su frontiere saranno i protagonisti dell'Area Start Up del Salone del Libro, al Lingotto Fiere di Torino dall'8 al 12 maggio 2014. Sarà un'area del Padiglione 2 completamente dedicata a 10 start up internazionali, che offrono servizi innovativi per usufruire dei contenuti editoriali. Qualche esempio? Software che permettono di arricchire i libri digitali con contenuti multimediali come video, animazioni 3D, audio e musiche. Esperimenti di lettura condivisa e partecipata, che consentono al lettore di accedere agli ebook in streaming online insieme ad altri utenti di ogni parte del mondo, commentandoli e condividendo i propri contenuti sui social network. O, ancora, progetti online per aspiranti scrittori, che permettono di creare racconti e contenuti originali in maniera collaborativa direttamente sul web.
Non ci sono dunque limiti a chi aspira a migliorare l'uso dei contenuti editoriali nel web e sugli eBook e intende offrire servizi sempre più innovativi e creativi.
Le 10 start-up internazionali saranno selezionate attraverso un concorso internazionale, reso noto ieri dal Salone del Libro, il modulo da compilare è online, all'indirizzo su 2014.digitalfestival.net. Il bando è aperto a tutte le start up nate dopo il 1° gennaio 2011, che operano in ambito editoriale e che lavorano per una nuova fruizione dei contenuti. Le candidature dovranno pervenire entro il 28 febbaio e dovranno esssee in inglese. Quindi una giuria, formata da rappresentanti di Salone Internazionale del Libro, Gl events-Lingotto Fiere, Associazione Luoghi di Relazione, Regione Piemonte e Talent Garden selezionerà i 10 migliori progetti e darà loro la possibilità di partecipare gratuitamente al Salone del Libro. Tre, dei dieci posti disponibili, sono stati riservati a start up piemontesi.
Nella valutazione dei progetti si terrà conto di parametri come innovatività del prodotto/servizio, uso originale di tecnologie, fattibilità del progetto, capacità di ingaggio di editori e lettori, creatività e originalità del progetto.Il progetto, che rientra nell'ambito del Salone Internazionale del Libro e del Digital Festival, sarà ospitato in un'area dedicata all'interno di Book to the future, lo spazio digitale e interattivo del Salone che negli ultimi anni ha visto la partecipazione di alcuni dei player più importanti dell'editoria hi-tech come Amazon, Kobo, Sony, Trekstor e Nokia. 


Commenti