Un menù autunnale a filiera cortissima e autoprodotta, la svolta di Affini

Un menù autunnale che è risultato di un progetto bello e ambizioso, pensato avendo l'Agenda 2030 dell'ONU come direzione. Il Gruppo Affini svolta verso il controllo della filiera produttiva, sempre più corta, così da rispondere in modo concreto alle esigenze di sostenibilità, più urgenti da dopo il lockdown. Da Green Pea, dove il suo terzo locale (gli altri due sono a San Salvario ea Porta Palazzo) sta per festeggiare un anno di apertura, Davide Pinto spiega come il periodo di chiusura sia stato utilizzato per lo studio e le sperimentazioni: "Il delivery ci ha annoiato subito, sapevamo che non era la nostra soluzione" ha spiegato. Così, durante la pausa delle attività, insieme al suo team, (l'aromatiere e distillatore Alfedo La Cava e il bar manager Michele Marzella in primis ), si è dedicato alla ricerca di nuovi metodi di produzione, con cui sono arrivate anche nuove collaborazioni. Artigiani Gentili , questo il nome del progetto, ha una parte legata alle

Un concorso fotografico per i Balconi Fioriti di Torino

San Salvario celebrerà il suo cuore verde il 6 giugno 2015 (tenete a mente la data, a Rotta su Torino ovviamente non sfuggirà!) e l'intero quartiere si sta già preparando. Tra le iniziative in campo ce n'è una fascinosa e intrigante, a cui possono partecipare tutti i balconi di Torino: se possedete un balcone particolarmente curato, con piante fiorite e colorate e una vegetazione rigogliosa, mandate una foto a redazione@guardonelverde.com o pubblicatela nella pagina Facebook di Balconi Fioriti Torino, entro il 3 giugno 2015.

Per partecipare al concorso, ci sono alcune regole da rispettare: la foto dev'essere scattata dalla strada e deve inquadrare l'intero balcone, deve indicare il nome dell'autore, il quartiere in cui abita e il recapito email. I vincitori previsti sono sei: i tre balconi con il maggior numero di like su Facebook e i tre balconi scelti da una giuria tecnica, composta da vivaisti e organizzatori della manifestazione. E, durante San Salvario ha un cuore verde, potrebbero esserci altri premi da parte del pubblico, che visiterà l'esposizione. La premiazione è prevista per il 6 giugno 2015, alle ore 18, al primo piano della Biblioteca Civica Natalia Ginzburg.

San Salvario ha una bella tradizione nella cura dei suoi balconi: avete mai provato a passeggiare per le sue vie, dando un'occhiata alle facciate dei suoi palazzi? Colpisce la presenza di balconi fioriti e curati con passione (si capisce sempre quando le cose sono fatte senza emozione e quando, invece, sono il prodotto di amore e interesse). Ma non è solo San Salvario, Torino ama i suoi balconi in tutti i quartieri, basta camminare con il naso all'insù per scoprire piante, colori, scenografie costruite con cura. Partecipate numerosi, sarà bello vedere la città dal punto di vista insolito dei suoi balconi!